Home . Intrattenimento . Spettacolo . Su Rai1 arriva Marco Camisani Calzolari, un maestro Manzi 2.0

Su Rai1 arriva Marco Camisani Calzolari, un maestro Manzi 2.0

La rubrica 'Pronto Soccorso Digitale', alle 10.20 del sabato, per l'alfabetizzazione digitale

SPETTACOLO
Su Rai1 arriva Marco Camisani Calzolari, un maestro Manzi 2.0

Nell'ambiente televisivo lo hanno già ribattezzato il 'maestro Manzi 2.0', visto che Rai1 gli ha affidato una rubrica per l'alfabetizzazione digitale che andrà in onda ogni sabato mattina, dall'11 ottobre. Ma lui si schermisce: "Il maestro Manzi è un mito, non mi voglio nemmeno paragonare a lui, anche se condivido con lui la passione per quello che faccio: sono venti anni che cerco di trovare il linguaggio e gli spazi giusti per trasformare cittadini analogici in cittadini digitali", dice Marco Camisani Calzolari, docente di Comunicazione Digitale sempre in viaggio tra Londra (dove vive) e l'Italia, al quale la Rai ha commissionato 'Pronto soccorso digitale', in onda il sabato alle 10.20 all'interno di 'Uno Mattina in Famiglia'.

Il conduttore, autore già di diverse rubriche e diversi saggi sulla divulgazione digitale e l'utilizzo del web come volano per l'imprenditoria, promette una formula semplice e chiara: una rubrica divulgativa che possa rendere accessibile a tutti il linguaggio informatico. "Sono entusiasta perchè per la prima volta incontrerò il vasto pubblico della prima rete Rai e del programma condotto da Tiberio Timperi e Ingrid Muccitelli", confessa.

Si parlerà di Internet, reti di comunicazione, smartphone, tablet, applicazioni, oggetti intelligenti, social network, televisione e radio web, ma anche di famiglia e sicurezza in rete, servizi utili, navigare e lavorare. Il Prof 2.0 risponderà alle domande del pubblico: "Cercherò di dare dei consigli, dall'acquisto del pc o del tablet migliore ai consigli per un imprenditore che vuole portare sul web la sua piccola azienda artigianale e magari avviare delle vendite online all'estero".

"Sono anni che lavoro per la diffusione della cultura digitale in Italia, non solo perché sin da molto piccolo sono sempre stato un grande appassionato di elettronica e di informatica, ma anche perché negli anni ho imparato che il digitale è alla base della crescita culturale ed economica di un Paese", dice Camisani Calzolari.

"Noi italiani, storicamente forti della nostra grande cultura umanistica, abbiamo sempre avuto un brutto rapporto con le tecnologie digitali. ‘Pronto soccorso digitale’ vuole essere nelle intenzioni un modo per trasmettere al pubblico la passione, le motivazioni di fondo e l’importanza di un giusto approccio verso le opportunità dell’innovazione; è il tentativo di interpretare il linguaggio tecnologico attraverso un mezzo analogico per arrivare prima di tutto al cuore degli italiani”. E aggiunge: “Se per molti anni i media generalisti hanno spesso demonizzato il digitale evidenziandone soprattutto i rischi, adesso finalmente si sperimenta una strada nuova.. non è mai troppo tardi!", conclude citando proprio il titolo dello storico programma del maestro Manzi che diede un contributo decisivo all'alfabetizzazione degli italiani nel dopoguerra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.