Home . Intrattenimento . Spettacolo . Giuria di soli musicisti e band in gara, al via la revolution di X Factor 9

Giuria di soli musicisti e band in gara, al via la revolution di X Factor 9

SPETTACOLO
Giuria di soli musicisti e band in gara, al via la revolution di X Factor 9

Elio, Fedez, Mika e Skin. Un cast internazionale per l'X revolution, agli atti "X Factor 2015". La nona edizione del talent show musicale più pop della tv al via giovedì 10 settembre alle 21.10 su Sky Uno Hd.


Tante le novità per questa nuova edizione, a cominciare dal cast, il più musicale e internazionale di sempre. La new entry Skin e il bentornato di Elio promettono grandissima energia. Per la prima volta la giuria di X Factor è completamente musicale, e ogni voce ha un'origine diversa.

La scommessa di quest'anno sono le band, una svolta per il programma più twittato e discusso della tv. Spazio a tutti i generi musicali: elettronico, rock, pop, crow punk, band tradizionali. Tutto è pronto per quella che gli organizzatori definiscono come una stagione unica, diversa da tutte le altre. "Se le band funzionano questo cambierà X Factor in tutto il mondo" dice Mika.

Simon Cowell, creatore del format, sceglie l'edizione italiana per lanciare per la prima volta nel mondo di X Factor i "complessi", come li chiama Elio. "Questo mi ha spinto a tornare - dice il leader de "Le storie tese" - la mia vita è collaborare con la gente e stare sul palco. E la band è tutto questo. Alle sole voci per me manca qualcosa di importante".

Altra novità il numero delle audizioni. Salgono a sei le puntate dedicate alle selezioni on the road in giro per l'Italia, in onda 72 ore dopo, in chiaro, su MTV e Cielo.

"Quest'anno vedrete un Mika inedito, un piccolo Freud" dice Fedez. "Io sarò io" ribatte la pop star internazionale più amata dagli italiani, che confessa: "Ho iniziato con la stessa paura enorme che ha adesso dentro la pancia Skin".

Debutto assoluto in Italia per Skin, ancora alle prese con l'italiano: "Mi piacciono le sfide. Sono pronta a stravolge le regole del talent show. E anche quelle della lingua italiana".

Grande ritorno per Elio, il giudice più "anziano" chiamato a sostituire Morgan. "Mi ha convinto Mika a tornare, con chiamate internazionali di qualche ora".

A fare da trait d'union con le aspiranti pop star anche quest'anno il padrone di casa Alessandro Cattelan, giunto al quinto anno di conduzione ma, si racconta, "sempre più scatenato". "Gli artisti quest'anno sono più preparati e più pronti - continua il conduttore di punta di Sky - c'è un bellissimo clima, il divertimento è più evidente".

Divertimento e leggerezza la ricetta per superare i numeri record dell'anno scorso, che ha visto 2 milioni di spettatori incollati ai televisori per la finalissima. Anche per Fedez, che si è detto più rilassato rispetto all'anno scorso. "Voglio divertirmi. Nei rapper ho trovato ancora un po' di reticenza ad approdare in televisione. Il genere si è sdoganato ma il pubblico segue più il talento vocale che quello della scrittura".

Atteso dai milioni di fan il ritorno della regina dell'Xtra Factor Mara Maionchi, la produttrice e manager discografica che guiderà il commento a caldo delle puntate live e, per la prima volta quest'anno, anche quelle dedicate ai casting.

Mika: "Mi emoziona l'incoscienza, che non ha età. Posso trovarla in un ragazzo di 16 anni o in una donna di 40 anni". Fedez invece si affida al brivido del momento: "Mi fido della mia pelle d'oca e basta.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.