Cerca

Regala compagnia teatrale amatoriale alla moglie, stasera il debutto da professionisti

SPETTACOLO
Regala compagnia teatrale amatoriale alla moglie, stasera il debutto da professionisti /Video

Nella foto il rigattiere Roberto e Raffaella (Adnkronos)

Mille modi per dire 'Ti amo'. Questo di sicuro è il più originale: creare una compagnia teatrale amatoriale e regalarla alla moglie per il suo compleanno. "Abbiamo questa passione in comune, ho fatto un po' di telefonate al regista e agli attori che conoscevo, e senza dire nulla a nessuno, ho fatto una sorpresa alla mia Raffaella: le ho donato una compagnia teatrale amatoriale. Volevo renderla felice e ci sono riuscito", racconta all'Adnkronos il rigattiere Roberto Siciliano, romano a dispetto del cognome, aggiungendo che di sicuro "non si aspettava arrivassero a debuttare da professionisti, ma hanno lavorato duro: otto mesi di prove e la Compagnia Teatrale Epica è pronta a salire sul palco". Lo spettacolo non poteva che chiamarsi 'Per un po' di tenerezza'. Con la regia di Igino Massei, scenografia di Barbara Rossi su un testo di Aldo Nicolaj andrà in scena stasera al Teatro Testaccio alle 21, sabato alle 18 e alle 21, e domenica alle 18.


"La commedia è ambientata in una casa di riposo per anziani - dice all'Adnkronos il regista Massei -, dove la vita scorre tranquilla fino all'arrivo di un ospite che fa innamorare Mimì, impersonata da Cinzia Di Tosto, e scatena vecchi rancori mai sopiti. La figlia, infatti, non conosce il padre e di questo incolpa la madre. Diciamo che vuole fargliela pagare e fa di tutto per opporsi alla storia d'amore tra i due perché 'sono troppo vecchi'". A vestire i panni della cattivissima figlia Diana è Sabina Cappello, Giancarlo Villani invece è Nenil, l'amore di Mimì. Sul palco Raffaella Saccoccia, moglie di Roberto, diventa la difficile Piera, vedova senza figli con un'insana passione per il congiuntivo e l'abitudine di punzecchiare un'altra ospite della struttura Nanda, interpretata da Fiorella Del Lungo. Nella struttura entrerà anche un ex ballerino, Claudio Bontempi che con la sua energia si farà organizzatore di un ballo in maschera e farà una domanda al pubblico: "E' davvero una sciagura invecchiare o, visto che il cuore non ha età, potrebbe essere il tempo di nuove emozioni?".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.