Cerca

Parte alla Pelanda la maratona Shakespeare, 36 capolavori in 8 giorni

36 opere condensate in performance di 40-60 minuti ciascuno in scena sino al 16 ottobre

SPETTACOLO
Parte alla Pelanda la maratona Shakespeare, 36 capolavori in 8 giorni

'Table Top Shakespeare', la maratona teatrale in scena alla Pelanda per Romaeuropa Festival

Parte, oggi, alla Pelanda Macro di Testaccio (ore 15), per Romaeuropa Festival, la maratona shakesperiana dei britannici Forced Entertainment. In scena sino al 16 ottobre 'Complete Works: Table Top Shakespeare'.


Nell'arco di una settimana si condenserà tutta l'opera omnia shakespeariana, un vero e proprio dispositivo scenico che vede gli attori della compagnia condensare 36 opere teatrali in performance da 40/60 minuti ciascuna, sviluppate su un tavolo di un metro quadrato e attraverso l’utilizzo di banali oggetti quotidiani.

Così un principe si trasforma in righello, il re e la regina diventano dei contenitori per sale e pepe, i servi spugne e i messaggeri bottigliette d’acqua. Formatasi nel 1984 a Sheffield, in Inghilterra, e guidata dal carismatico Tim Etchells, Forced Entertainment si è imposta all’attenzione internazionale attraverso una continua sperimentazione di forme e linguaggi e un costante dialogo tra comico e drammatico.

Sei gli artisti coinvolti stabilmente nel gruppo ai quali si aggiungono un ampio numero di collaboratori impegnati in una ricerca sul significato che il teatro e la performance assumono nella nostra contemporaneità e sulla relazione tra scena e pubblico.

'Complete Works' crea una dimensione d’intimità e vicinanza con lo spettatore ed esplora la forza della narrazione e la potenza della lingua shakespeariana incarnandola nel silenzio di oggetti apparentemente inermi. Il tavolo di legno diviene arena dell’immaginario del pubblico e luogo dell’emotività.

''Se le commedie non saranno incredibilmente divertenti - scherza Tim Etchells - non è un nostro problema. E' più un problema di Shakespeare''.

La maratona parte, dunque, oggi con 'Coriolanus' (ore 15), 'King John'
( ore 16), 'Macbeth' (ore 17), 'Loves labour’s lost' (ore 19), 'Richard II' (ore 20), 'The taming of the shrew' (ore 21). Proseguirà il 9 ottobre con 'Timon of Athens' (ore 15), 'Two gentlemen of Verona' (ore 16), 'Romeo and Juliet' (ore 17), 'Much ado about nothing' (ore 19), 'Henry IV' - part 1 (ore 20), 'Antony and Cleopatra' (ore 21)

L''11 ottobre sarà la volta dell' 'Othello'
 (ore 19), 'Henry IV - part 2' (ore 20), 'The merchant of Venice' (ore 21), il 12 il pubblico potrà assistere a 'Julius Caesar' (ore 19), 'Henry V' (ore 20)
, 'Twelfth Night' (ore 21), mentre il 13 in cartellone 'Cymbeline' (ore 19)
, 'Henry VI - part 1' (ore 20), 'As you like it' (ore 21).

Ed ancora maratona shakespeariana, il 14 ottobre, con 'Comedy of errors' (ore 19), 'Henry VI - part 2' (ore 20), 'Measure for measure' (ore 21), il 15 con 'Titus Andronicus' (ore 15), 'A Midsummer Night’s Dream' (ore 16), 'The Winter’s Tale' (ore 17), 'All’s well that ends well' (ore 19) 'Henry VI - part 3' (ore 20), 'Hamlet' (ore 21). L'ultimo appuntamento domenica 16 ottobre con 'Pericles' (15), The merry wives of Windsor' (ore 16).



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.