Emmy, trionfano 'Handmaid's Tale' e 'Big little lies'

SPETTACOLO
Emmy, trionfano 'Handmaid's Tale' e 'Big little lies'

Nicole Kidman (Foto Afp)

Sono 'The Handmaid's Tale', 'Big little lies' e 'Saturday Night Live' i principali vincitori dell'edizione 2017 degli Emmy Awards della tv, che lascia a bocca asciutta 'The Young Pope' di Paolo Sorrentino.


'The Handmaid's Tale' (della piattaforma Hulu disponibile in Italia su TimVision), tratta dal romanzo di Margaret Atwood si è aggiudicata sette statuette: migliore serie drammatica; migliore attrice protagonista, andata a Elisabeth Moss; migliore attrice non protagonista andata a Ann Dowd; migliore attrice 'guest star'; migliore regista; migliore sceneggiatura; migliore design e fotografia. A quest'ultima categoria era candidata la serie tv di Sorrentino con Jude Law, esclusa già nei primi momenti della cerimonia, quando si assegnano i premi tecnici.

Sei statuette sono andate invece alla serie HBO 'Big little lies', tra le quali quella per la migliore attrice protagonista a Nicole Kidman, quella per la migliore attrice non protagonista (Laura Dern) e per il miglior attore non protagonista (Alexander Skarsgard). La miniserie affronta le violenze domestiche, un tema che - ha sottolineato la Kidman in un passaggio del suo discorso - è importante che venga trattato in tv in modo da fare passare messaggi importanti al pubblico.

Anche il comedy show televisivo 'Saturday Night Live' si è portato a casa ben quattro statuette, tra le quali quella ad Alec Baldwin per l'imitazione che l'attore aveva fatto del presidente Usa, Donald Trump, durante la campagna elettorale per la corsa alla Casa Bianca. Un'imitazione che si era attirata gli strali di Trump: "Uno show noioso e non divertente", aveva twittato il presidente, aggiungendo che "l'imitazione di Alec Baldwin fa schifo". I giurati degli Emmy Award evidentemente erano di tutt'altro parere, tanto da assegnare una seconda statuetta che ha premiato ancora la satira nei confronti del nuovo inquilino della Casa Bianca. Uno dei riconoscimenti assegnati a 'Saturday Night Live' è infatti andato a Melissa McCarthy per l'imitazione di Sean Spicer, l'ex addetto stampa di Trump.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.