Home . Intrattenimento . Spettacolo . Sam Smith torna con The thrill of it all, il suo disco 'terapeutico'

Sam Smith torna con The thrill of it all, il suo disco 'terapeutico'

SPETTACOLO
Sam Smith torna con The thrill of it all, il suo disco 'terapeutico'

Una terapia per reggere l'urto della fama. Le canzoni dell'ultimo album di Sam Smith 'The thrill of it all', in uscita il 3 novembre per Universal in Italia, parlano del rapporto col successo dopo 'In the lonely hour' del 2014, che ha venduto 12 milioni di copie tra fisiche e digitali. "Tutta la mia musica è una terapia per me. Questo è un disco più scuro", dice Sam Smith, "per me la musica è come un diario e l'album rappresenta la persona che ero quando l'ho scritto". Il successo ha portato il cantante inglese in giro per tutto il mondo, ma non in Italia (i suoi concerti sono stati annullati nel 2015), dove arriverà a maggio per il concerto dell'11 maggio al Mediolanum Forum di Assago (già 7000 i biglietti venduti).


Nel nuovo album ci saranno "canzoni di cui vado fiero. Con questo disco volevo migliorare come songwriter e non solo fare successo" dice Sam Smith alla presentazione del disco a Milano. Un'ambizione dovuta anche ai nuovi ascolti, "più voci maschili mentre prima le mie influenze erano molto più femminili". Ascolti che comprendono Leonard Cohen e i Mumford & Sons, ma anche Aretha Franklin, la sempre presente musica soul e le poesie dell'afroamericana Nayyirah Waheed e della canadese Rupi Kaur, "poetesse che mi hanno ispirato profondamente".

La maturità raggiunta come songwriter corrisponde a quella raggiunta come uomo e membro della comunità gay. "Ho fatto outing a 10 anni con i miei genitori e mi sono sempre esposto pubblicamente, ma è solo da pochi anni che mi sento parte e capisco l'importanza della comunità gay". Quest'ultima è stata recentemente scossa dal caso Kevin Spacey, il quale ha fatto coming out dopo essere stato accusato di molestie sessuali. "Ho letto di questa vicenda e sono contento che stiano venendo fuori tutte queste brutte dinamiche interne al mondo dello spettacolo e non solo. Parlare è l'unico modo per farle venire fuori".

Sam Smith, che sarà ospite a X Factor giovedì, dove canterà il nuovo singolo 'Too good at goodbyes', ha collaborato nel disco con Yebba, "una delle più belle voci che ho mai sentito". Rimasto folgorato dalla sua canzone 'My mind', che è stata "una grande ispirazione per questo disco", ha registrato con lei il brano 'No peace'.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.