Home . Intrattenimento . Spettacolo . Le spese pazze di Nicolas Cage

Le spese pazze di Nicolas Cage

SPETTACOLO
Le spese pazze di Nicolas Cage

Nicolas Cage (Fotogramma)

Oltre 10 case, tra cui una infestata da fantasmi, un castello da 8 milioni di dollari, la Lamborghini appartenuta allo scià di Persia, fumetti da collezione, ma anche un teschio di dinosauro, una tomba a forma di piramide, teste rimpicciolite di pigmei, due cobra albini, uno squalo e un coccodrillo. Sono le spese pazze dell'attore premio Oscar di Nicolas Cage, che è riuscito nell'impresa, come riporta dil 'DailyMail', di dilapidare il suo patrimonio di 150 milioni di dollari in soli 7 anni.


Il divo di 'Via da Las Vegas' e 'Il mistero dei Templari' ha sperperato velocemente una vera fortuna in dimore prestigiose, auto di lusso, oggetti bizzarri e animali esotici. Ma questi capricci da star sono costati cari all'attore che si è trovato presto ad affrontare la perdita di alcune delle sue case e la richiesta da parte dell'Irs (Internal Revenue Service), il fisco statunitense, di 14 milioni di dollari. Ora, si legge sul 'DailyMail, Cage sta accettando ruoli di ogni tipo per mettere insieme i soldi necessari a saldare i suoi debiti.

Ma come è arrivato a questo punto? L'attore a un certo momento della sua vita possedeva 15 case, tra cui una sul lungomare da 25 milioni di dollari a Newport Beach, in California, una villa in campagna di 15,7 milioni di dollari a Newport, Rhode Island, e una dimora da 8,5 milioni di dollari a Las Vegas. Altre proprietà comprendevano uno chalet ad Aspen, in Colorado, e case a San Francisco, New York e Venice Beach.

Ha anche acquisito la famigerata villa LaLaurie a New Orleans nel 2006 per 3,45 milioni di dollari. Secondo la leggenda, la casa, che si dice sia infestata da fantasmi, apparteneva a una serial killer di nome Delphine LaLaurie, che avrebbe ucciso e torturato i suoi schiavi nel 1800.

Tra gli stravaganti acquisti di Cage ci sono poi una tomba piramidale, costruita per lui a New Orleans con sopra incisa la scritta in latino 'Omnia Ab Uno, e la Lamborghini Miura del 1971 appartenuta allo scià di Persia, comprata all'asta per 450.000 dollari nel 1997 con i proventi dei suoi film di successo 'Con Air' e 'Face/Off'. Ci sono poi i fumetti tra cui una copia di Action Comics #1 che contiene la prima apparizione di Superman

Appassionato di storia, l'attore premio Oscar ha anche acquistato un teschio di tarbosauro per 276.000 dollari, ma è stato poi costretto a restituirlo al governo mongolo in quanto risultato rubato. Tra gli oggetti più bizzarri ci sono infine una collezione di teste rimpicciolite di pigmei e diversi animali tra cui due cobra albini, acquistati per 270.000 dollari, e addirittura uno squalo e un coccodrillo. Così, tra animali esotici e reperti preistorici, è andato in fumo in una manciata di anni un patrimonio di milioni di dollari.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.