Home . Intrattenimento . Spettacolo . Rose difende Asia

Rose difende Asia

SPETTACOLO
Rose difende Asia

Asia Argento e Rose McGowan (Fotogramma)

"La guerra interna di Anthony era la sua guerra" e "non è giusto né accettabile dare la colpa" ad Asia Argento o a "chiunque altro". Rose McGowan, la star americana tra le prime ad accusare Harvey Weinstein, difende l'attrice italiana dopo gli attacchi ricevuti sui social in seguito al suicidio del compagno, lo chef di fama internazionale Anthony Bourdain. In una lunga email inviata a diversi media e pubblicata integralmente da BuzzFeed, la star della serie tv 'Streghe' parla di Asia come di una donna "che ha vissuto più di quanto la maggior parte di noi possa sopportare" e spiega come sia stata proprio l'attrice italiana a chiederle di scrivere "queste verità".


"Quando Anthony ha incontrato Asia - racconta McGowan -, c'è stata una chimica istantanea. Ridevano, si amavano e lui è stato la sua roccia durante le difficoltà affrontate da lei in questo ultimo anno". "Anthony e Asia - continua - avevano una relazione libera, si amavano al di là dei confini dei rapporti tradizionali e avevano stabilito fin da subito le basi della loro relazione. Asia è uno spirito libero e anche Anthony lo era. Era. Una parola così terribile da scrivere". La depressione "ha vinto", scrive l'attrice americana. "Anthony aveva i suoi demoni", aggiunge, sottolineando che nessuno può essere accusato di essere responsabile del suo tragico gesto. "Non siate sessisti" e "non mettete sul rogo una donna per una colpa che non ha", chiede l'attrice americana. "Anthony - conclude - non avrebbe mai voluto vedere Asia ferita così".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.