Cerca

Fedez: "Sfera non doveva andare lì"

SPETTACOLO
Fedez: Sfera non doveva andare lì

(Ipa/Fotogramma)

“Sfera Ebbasta non ha colpe", ma un artista del suo livello "lì non ci deve andare”. Lo dice Fedez parlando della tragedia alla discoteca 'Lanterna azzurra' di Corinaldo in un'intervista a Selvaggia Lucarelli su 'Il Fatto quotidiano'. "È un artista di serie A che riempie il Forum di Milano - sottolinea -, non può più andare in un posto del genere. Parliamo di una persona che vende 200 mila copie, che smuove le masse". "Lo spray non sarà prevedibile - aggiunge -, ma quello scenario di folla ammassata lo era".


Secondo il rapper e giudice di 'X Factor' Sfera Ebbasta non ha però colpe in merito a quanto accaduto perché "l’unico che non deve essere cosciente dello scenario probabile è l’artista". "Io Sfera lo difenderò sempre e mai avrei pensato di difenderlo nella vita - spiega -. Lui si assume le responsabilità di ciò che scrive, di ciò che dice e di ciò che fa sul palco. Tutto quello che è relativo all’organizzazione - osserva - ricade sulle spalle di gestore, booking e nel caso in cui coincide col booking, anche del management".

Fedez racconta poi di aver contattato il trapper dopo la tragedia. "Io Sfera non lo conosco, non ci siamo mai parlati, ma - dice il rapper - gli ho scritto l’altro giorno per la prima volta per esprimergli la mia solidarietà: deve essere difficile alla sua età avere un peso del genere sulle spalle. Non deve colpevolizzarsi - aggiunge poi -, è successa la cosa peggiore che potesse succedere. Mi ha ringraziato. Io col mio carattere, la mia sensibilità- conclude - , sarei distrutto".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.