Home . Intrattenimento . Spettacolo . #iostoconBaglioni, coro dei colleghi sui social

#iostoconBaglioni, coro dei colleghi sui social

SPETTACOLO
#iostoconBaglioni, coro dei colleghi sui social

Claudio Baglioni (Foto Ipa/Fotogramma)

Dopo Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Giuliano Sangiorgi e Daniele Silvestri, tanti altri artisti hanno palesato nel weekend sui social network la loro solidarietà a Claudio Baglioni, attaccato da più parti per le dichiarazioni fatte sui migranti. In particolare dopo le repliche del vicepremier Matteo Salvini e del direttore di Rai1 Teresa De Santis, tanti colleghi del cantautore romano, con l'hashtag #iostoconBaglioni, hanno espresso solidarietà al direttore artistico di Sanremo. Da Ermal Meta a Luca Barbarossa, a Simone Cristicchi.


"Non ho mai detto ad un politico: 'fai il ministro che alla musica ci pensano i cantanti'. Ed è per questo che non permetterò mai a nessun politico di censurare le mie opinioni e quelle di amici musicisti che da sempre combattono contro ogni regime autoritario. #iostoconbaglioni", ha twittato Roy Paci. "Ma davvero nel 2019 in Italia siamo ridotti a dover specificare che ognuno può dire ciò che pensa, a prescindere dal mestiere che fa? #iostoconbaglioni", ha scritto su Twitter Luca Barbarossa. "La politica siamo noi, lo è Baglioni, lo sono io, lo sono le persone che rappresentate. Quindi, se c’è qualcosa che non ci va giù, lo diciamo, come cittadini, come persone che tutelate", ha scritto Renzo Rubino. "#iostoconbaglioni e mi sembra superfluo che spieghi perché", ha cinguettato Frankie HiNrg.

Anche Simone Cristicchi, cantautore da sempre sensibile ai temi sociali che quest'anno torna in gara la festival, ha twittato il suo sostegno a Baglioni: "Sono fiero di essere stato ospite per ben due volte di O’Scià,il Festival a Lampedusa ideato da Claudio Baglioni. Uno dei pochi Artisti che ha sensibilizzato sull’argomento migranti, tenendo alta l’attenzione, a differenza di chi ci specula sopra. Io sono grato e #iostoconbaglioni".

"Ma che cosa averebbe detto di così terribile? Mi sembra una considerazione di buon senso. Io non l'ho capito. Giudicate voi", ha scritto Fiorella Mannoia commentando su Twitter le affermazioni di Baglioni. "Io non sono un jukebox: ho un'anima, un cuore e un pensiero. E chiedere alle nostre istituzioni di salvare vite umane, non è fare politica ma essere UMANI", ha afferma Giuliano Sangiorgi dei Negramaro.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.