Cerca

"Mahmood è di Milano, altro che Maometto"

SPETTACOLO
Mahmood è di Milano, altro che Maometto

Mahmood (Ipa/Fotogramma)

Mahmood ha vinto Sanremo, ma ora si trova ad affrontare un'altra sfida. Deve rispondere a chi lo accusa, via social, di aver preso i voti dei cosiddetti 'buonisti'. Il giovane è nato nel 1992 a Milano "da madre sarda e padre egiziano", come lui stesso ha detto, sostenendo di essere un italiano vero, "al 100%". "Ho fatto la scelta giusta a non aver visto neanche un minuto del #festivaldisanremo. Ho appreso che il 69esimo festival della canzone è stato vinto da un tale Maometto.." twitta Fabrizio Santori, ex di Fratelli d'Italia, ora con Matteo Salvini che non ha nascosto la sua preferenza per Ultimo. Un tweet, quello di Santori, forse ripreso da quanto detto da Maria Giovanna Maglie che aveva detto polemicamente subito dopo il risultato: "Ha vinto Maometto". Ironico, invece, il tweet di Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana. "Aiutatemi a capire, ma a 'qualcuno' - si interroga - la canzone vincitrice del festival di #Sanremo non piace perché magari gli ricorda che deve restituire dei #soldi?".


Per Giorgia Meloni è stata una vera e propria "presa in giro". "Complimenti ad Alessandro Mahmood per il successo" twitta la leader di Fratelli d'Italia. "Però mi chiedo che senso abbia far votare (a pagamento) il pubblico se poi la giuria dei soliti noti decide di testa sua di far vincere chi sarebbe arrivato terzo con solo il 14% delle preferenze". "Quindi il 'popolo' italiano ha votato Ultimo e i poteri forti (non sono italiani?!) radical chic di sinistra, hanno votato per dispetto #Mahamood? Ma state scherzando? - cinguetta la giornalista Francesca Barra -. I risultati sono: Ultimo che litiga con i giornalisti, i social pieni di complottisti".

"Dover sottolineare che #Mahmood sia italiano è umiliante per lui e per noi che leggiamo e non serve a nessuno - twitta ancora la Barra -. Ha vinto perché la canzone è piaciuta ad una giuria (di italiani) e ha presto voti anche da casa (pur senza unanimità è vero). Ma cosa c'entra da dove viene suo padre?". Non avrà il plauso di tutti, ma di certo Milano sta dalla sua parte. "Bravo Mahmood con te ha vinto Gratosoglio", la nostra città e "l'Italia" tutta, twitta il sindaco Beppe Sala invitandolo a "Palazzo Marino" per "congratularsi di persona".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.