'Cartoons on the Bay', a Torino l'"unicum" della Rai

SPETTACOLO
'Cartoons on the Bay', a Torino l'unicum della Rai

"Un unicum" della Rai, un'iniziativa "partita nel '96 e sempre più seguita che è motivo di vanto per l'azienda e per Rai Com". Così il presidente di Viale Mazzini, Marcello Foa, ha presentato la 23esima edizione di 'Cartoons on the Bay', il festival dell'animazione crossmediale e della tv dei ragazzi promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com, in programma dall'11 al 13 aprile a Torino per il terzo anno consecutivo, in collaborazione con Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte e FIP Film Investimenti Piemonte. La kermesse avrà come sede il Museo del Risorgimento, mentre le proiezioni, le anteprime e gli incontri con i personaggi si svolgeranno al Cinema Ambrosio.


"Ormai il mondo della comunicazione dedicato all'infanzia e all'adolescenza è sempre più ricco e sempre più multimediale, richiede un aggiornamento costante", ha aggiunto Foa, augurando un "in bocca al lupo" all'iniziativa, con l'auspicio che "alla fine anche quest'anno si possa dire: 'E' stato un successo'". E ha osservato: "Il fatto che si svolga a Torino è una bellissima testimonianza, perché lì la Rai ha un centro di produzione molto importante".

"Il linguaggio dell'animazione è tra i più capaci di rendersi trasversali e attraversa le persone, i mondi, le età, le generazioni, diretto al senso delle cose a volte delle emozioni, a volte dei messaggi più profondi", ha sottolineato l'ad di Rai Com, Monica Maggioni, ricordando che è anche "un'opportunità preziosissima di mettere insieme tanti mondi e tanti sguardi sul mondo", e osservando che "in un'epoca in cui si vorrebbe far pensare che c'è uno sguardo migliore di un altro", la "diversità e la non omologazione sono il contributo più grande che possiamo dare alla società e che ci connette non solo al nostro Paese ma a tutto il mondo".

A consolidare il rapporto tra il festival e la Rai ci sono ben nove titoli prodotti da Rai Ragazzi che hanno ricevuto una nomination, con ben quattro su cinque serie in live action, tutte per Rai Gulp: 'Jams', 'Club 57', 'Find me in Paris' e 'Penny on M.A.R.S.'. "Il settore italiano dell'animazione è uno dei più significativi in Europa e in certi casi anche nel mondo", ha spiegato Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi, sottolineando la storica collaborazione tra 'Cartoons' e la divisione di Viale Mazzini che dirige.

'Jams', unico titolo già uscito su Rai Gulp, è la prima serie per ragazzi che parla di molestie sui minori e "per la quale stiamo lavorando con le scuole per una sensibilizzazione su questo tema", ha aggiunto Milano. 'Club 57' è il nuovissimo titolo che debutterà su Rai Gulp da metà aprile in prima serata e verrà poi diffuso in tutto il mondo. Una coproduzione italo americana, tra Nickelodeon e Rainbow, in collaborazione con Rai Ragazzi, con riprese in Puglia e a Miami, che racconta un viaggio nel tempo in cui ragazzi di oggi si trovano a vivere l’epoca dei loro nonni, tra i colori e le musiche degli anni ’50.

'Penny on M.A.R.S.' è una serie italiana, girata in lingua inglese a Milano e dintorni, prodotta da 3zero2 per Disney Channel e per Rai Gulp. Dalla Pietroburgo del 1905 alla Parigi di oggi è 'Cercami a Parigi', con protagonista una giovane ballerina russa che si ritrova catapultata all’Opéra di Parigi, in una classe di danza, tra la vita dei ragazzi di adesso. Una produzione Federation Entertainment per Disney Channel, Zdf e per Rai Gulp, dove arriverà nel prossimo autunno.

'Cartoons' sarà anche l'occasione per incontrare i grandi maestri dell'animazione, dall'americano indipendente Bill Plymton, che ritirerà il Pulcinella Career Award dalle mani del direttore artistico del Festival, Roberto Genovesi, al francese Michel Ocelot, anche lui premiato con il Pulcinella alla Carriera. Il premio, in omaggio all'ambiente, "quest'anno sarà realizzato in polimeri di mais, per non produrre altra plastica. Basta versarci un filo d'olio sopra e si può mangiare", è stata la battuta di Roberto Genovesi, che ha ricordato i suoi tre numeri fatidici: "23 come gli anni di 'Cartoons', 10 quelli della mia direzione artistica, e 3 gli anni a Torino". Genovesi ha anche annunciato che "Plymton, celebre per le sue animazioni fatte di disegni realizzati a mano uno per uno, farà una masterclass a 'Cartoons' durante la quale donerà un suo disegno a tutti i partecipanti".

Tra le anteprime di 'Cartoons', l'apertura sarà affidata al film 'Il ragazzo che diventerà re' della Twentieth Century Fox, una moderna versione della leggenda di Artù e dei cavalieri della Tavola rotonda. Poi il nuovo film di Ocelot, disegnatore sensibile al mondo africano, 'Dilili a Parigi' (in collaborazione con Movies Inspired e Bim). Sempre dalla Francia un salto nel futuro con 'A spasso con Willy'. E siccome 'Cartoons on the Bay' è anche videogiochi, per la categoria Benoit Sokal, autore di fumetti che ha trasposto i suoi disegni in una trilogia di videogames, riceverà il Pulcinella alla Carriera. Il Premio Studio dell'anno va invece alla Marvel, mentre il cinema Ambrosio ospiterà l'incontro con Stefano Vietti e Luca Enoch, creatori di 'Dragonero', la serie a fumetti pubblicata da Sergio Bonelli Editore.

E ancora, un omaggio a Topolino, in collaborazione con Disney Italia, e l'assegnazione del Premio Migrarti e di quello alla memoria di Giuseppe Laganà, arrivato alla decima edizione. Infine, tra le novità di questa edizione c'è 'Cartoons Game', in programma domenica 14 aprile in Piazza San Carlo, una manifestazione sportiva dedicata ai ragazzi dai 4 ai 14 anni, organizzata dal CUS Torino, che proporrà tante attività sportive ad ingresso gratuito.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.