Cerca

Ferragni sbanca anche al box office

SPETTACOLO
Ferragni sbanca anche al box office

Chiara Ferragni (IPA/ Fotogramma)

di Antonella Nesi
Oltre mezzo milione di euro in un solo giorno e di martedì. Il doc 'Chiara Ferragni: unposted', nel primo dei tre giorni di programmazione nelle sale italiane, ha incassato 513.543 euro, con 51.219 presenze in sala (dati Cinetel). Un bottino davvero notevole per un film italiano, assolutamente inedito per un documentario, che ha piazzato 'Chiara Ferragni: unposted' in cima alla classifica del box office di martedì, davanti ai campioni d'incassi del weekend scorso, 'It - Capitolo due' e 'Il Re Leone', che hanno dovuto accontentarsi rispettivamente di 113.172 euro (e 18.794 presenze in sala) e 93.707 euro (e 16.601 presenze in sala).


Dopo la presentazione nella sezione 'Sconfini' della Mostra del Cinema di Venezia, il doc diretto da Elisa Amoruso, che promette di svelare la donna e l'imprenditrice Ferragni, è distribuito da 01 come 'uscita evento' di tre giorni e sarà nelle sale solo fino a domani. Poi migrerà su Amazon Prime, per passare tra circa sei mesi in chiaro sulle reti Rai.

La stessa influencer ha poi commentato il successo su Instagram: "È l’una di notte e da circa 3 ore sto leggendo i direct messages che mi state mandando. Mi emoziono, piango e sorrido a questa ondata di sentimenti che state condividendo con me. La maggior parte di voi sta amando @chiaraferragniunposted ma, ancora più importante, la maggior parte di voi sta apprezzando la persona che sono, i valori per cui mi batto ed il modo onesto e reale con il quale racconto la mia storia, con tutti i suoi alti e bassi. Molti di voi si sentono più potenti dopo aver visto questo documentario, sentono di poter lavorare verso i propri sogni, di credere di più nell’imprevedibilità della vita con tutti i suoi movimenti pazzi e capiscono che trovare il proprio percorso passo dopo passo invece che avere una chiara visione dal principio è assolutamente normale. Ad ognuno di voi, GRAZIE MILLE. GRAZIE UN MILIONE".

"Il 7 Aprile 2019 - aggiunge la fashion blogger e stilista - ho screenshottato una Instagram story in cui scrivevo che il mio obbiettivo con questo film era che le persone che l’avrebbero visto potessero pensare che io fossi una brava persona. Spero che questo film emozioni almeno un po’ ognuno di voi, e che vi ispiri a diventare la versione migliore di voi stesse. Grazie di tutto questo supporto che fa bene al cuore", conclude la Ferragni. Subito sotto il commento del marito, Fedez: "Brava patata!", seguito da un cuoricino.

Più tardi Fedez ha dedicato al successo del doc alcune storie di Instagram: "Volevo fare i complimenti a mia moglie perché il suo documentario è il miglior debutto per un film italiano nel 2019", ha detto in un video, scrivendo in sovrimpressione "super super proud" ("super super orgoglioso"). In una storia successiva ha poi sottolineato che il successo del documentario è arrivato nonostante "prima che venisse proiettato nelle sale sia stato detto di tutto e di più". Quindi, il rapper ha postato la 'recensione' di sua nonna ("che vale più di qualsiasi critico") e che ha detto: "Mi ha molto emozionato la vita di mia nipote, la moglie di mio nipote".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.