Cerca

Red Ronnie: "Scandalo è Lamborghini non Rita Pavone"

SPETTACOLO
Red Ronnie: Scandalo è Lamborghini non Rita Pavone

(Fotogramma)

"Elettra Lamborghini, che è lì solo perché mostra il culo e perché si chiama Lamborghini, non suscita polemiche. Rita Pavone suscita polemiche perché è sovranista. Ma di che cazzo parliamo?". Red Ronnie sbotta così in un video pubblicato sul suo profilo Facebook, commentando il cast di Sanremo 2020 e le critiche suscitate dall'annuncio del ritorno in gara di Rita Pavone dopo 48 anni.


L'autore e conduttore televisivo ricapitola l'accaduto per i suoi follower e dice: "Erano stati annunciati 22 nomi. Parliamoci chiaro il cast di Sanremo non è da canzone italiana. Ci sono delle cose abbastanza imbarazzanti. Ieri sera guardo la tv e sento che annunciano Tosca dopodiché sento che annunciano Rita Pavone. A sorpresa. Io non ne sapevo niente. Avevo anche incontrato il figlio di Rita Pavone la scorsa settimana e non mi aveva detto niente. Stamattina leggo le polemiche. 'Allora essere amici di Salvini funziona!' Ma che cazzo c'entra? Rita Pavone è un'artista con una carriera che nessuno ha in Italia a livello famminile. Rita Pavone è andata all'Ed Sullivan Show. Nessuna altra donna italiana ci è andata. Elvis Presley entrò in uno studio e le disse: 'Ti ho visto all'Ed Sullivan Show. Brava!'. Parliamo di Elvis. Rita Pavone ha una storia incredibile oltre ad essere una persona meravigliosa. Che io legga su Twitter 'Ah fa la sovranista' è assurdo. Che cazzo c'entra? Ormai tutto è slogan, non c'è più analisi delle cose. Si leggono i titoli e non gli articoli", sottolinea Red Ronnie.

Poi passa in rassegna altri componenti del cast di Sanremo: "Nessuno dice: 'Ma chi minchia sono i Pinguini Tattici Nucleari?' Sono Big? Qualcuno sa cantare un loro pezzo? Qualcuno conosce a memoria un pezzo di Rancore o di Junior Cally? Achille Lauro torna a Sanremo. Cosa ha fatto Achille Lauro?", chiede polemico il conduttore. "Dovreste dire: 'Wow! Rita Pavone accetta di andare in gara!".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.