Cerca

'ZeroZeroZero' temporary store per capire il traffico di coca

SPETTACOLO
'ZeroZeroZero' temporary store per capire il traffico di coca

Cos’hanno in comune un dentifricio, una confezione di caffè, un reggiseno e un libro di fiabe per bambini? Apparentemente niente, in realtà molto di più di quello che ci si può immaginare. Sono infatti solo alcuni degli oggetti di uso comune tra i più usati al mondo per il trasporto internazionale di cocaina, come denunciato dal libro di Roberto Saviano 'ZeroZeroZero', da cui è tratta l’omonima serie Sky Original, in arrivo dal 14 febbraio.


Per scoprire questi e altri segreti del narcotraffico, prima di vederli svelati nella serie tv, sabato 8 (dalle 10.30 alle 19.30) e domenica 9 febbraio (dalle 10.30 alle 18.00) tutti coloro che passeranno da largo Carrobbio a Milano potranno entrare nello 'ZeroZeroZero Store', uno speciale temporary store dove niente è in vendita e dove sarà invece possibile vedere con i propri occhi come questi semplici oggetti, tutti presenti nelle nostre case, possano diventare degli insospettabili strumenti per far viaggiare di nascosto la cocaina.

L'iniziativa di lancio della serie tv è un’occasione per capire meglio i meccanismi di uno dei traffici illeciti più diffusi al mondo, il commercio internazionale di cocaina, che affonda le sue radici nella fragile rete che collega potenti organizzazioni e individui senza scrupoli. Attraverso le storie dei suoi personaggi, la serie Sky 'ZeroZeroZero', creata da Stefano Sollima, Leonardo Fasoli e Mauricio Katz, indaga queste dinamiche e la spietata logica di potere e controllo che influenza le vite e le relazioni delle persone coinvolte e non solo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.