Cerca

Amadeus: "Tra Fiorello e Tiziano clima non è scalfito"

SPETTACOLO
Amadeus: Tra Fiorello e Tiziano clima non è scalfito

dalle inviate Antonella Nesi e Ilaria Floris


"Sono senza parole, sono commosso da quello che sta accadendo". Amadeus commenta in conferenza stampa gli straordinari ascolti della puntata di ieri sera del festival di Sanremo. "E' pur vero - aggiunge il conduttore - che le persone intorno a te ti permettono di fare ciò che fai perché si fidano. E' un desiderio che avevo anche prima di agosto, e quello che sta accadendo è esattamente quello che avevo in testa ma non sarebbe stato possibile se le persone intorno a me non si fossero fidate di me".

Rispondendo alle domande dei giornalisti sulla 'querelle' Fiorello-Tiziano Ferro, il conduttore del Festival sottolinea: "Nessun problema fra Fiorello e Tiziano Ferro. La battuta infelice di Tiziano ha fatto sì che qualcuno potesse prendere questa frase come una cosa vera, ma Tiziano è stato intelligente ad intervenire subito. C'è un clima bellissimo che non è stato scalfito neanche per un attimo". "Vorrei difendere una cosa di questo festival, e cioè l'amicizia, il rispetto, il senso di famiglia che c'è", aggiunge Amadeus.

Sanremo, è ancora record: 54% di share

"Si tratta del festival dei record ma anche dell'arrivo imponente dei target giovani. Tra i giovanissimi siamo arrivati al 55%. Tenete presente che qualche anno fa i giovanissimi che seguivano il festival non erano nemmeno la metà" osserva il direttore di Rai1, Stefano Coletta, esprimendo tutta la sua soddisfazione nell'analizzare i dati d'ascolto, dopo il nuovo record registrato nella serata dedicata alle cover. "Davvero - aggiunge - si tratta di un festival che sta superando ogni prestazione e ci riporta molto lontano nel tempo. Congratulazioni ad Amadeus in primis, agli autori, al vicedirettore Fasulo che hanno organizzato una narrazione che tiene insieme presente e passato. Perché evidentemente tra i giovani c'è una fame anche di memoria, di voler recuperare la storia di questo festival". Ieri, spiega Coletta, era "una serata diversa, non solo perché mancava Fiorello ma perché la memoria era davvero il sottotesto". Il direttore evidenzia poi la "curva molto stabile" degli ascolti, con una "permanenza straordinaria". Sottolinea il 60% di share della performance di Roberto Benigni, il momento delle sette artiste contro il femminicidio ("che ha portato l'ascolto dal 45 al 52%") e fa più volte i complimenti ad Amadeus, che "ieri ha dato prova di una grandissima capacità di intrattenimento e di una maturità straordinaria".

Amadeus bis per il Sanremo 2021? "I bis vanno concordati e vanno ragionati, quindi credo che a Roma io, Amadeus e l'amministratore delegato ci incontreremo e ne parleremo. Ma certamente Amadeus sta dimostrando di essere un grandissimo intrattenitore" risponde il direttore di Rai1 a chi gli chiede se, alla luce dei risultati straordinari del Festival 2020, sia ipotizzabile un ritorno di Amadeus anche per l'edizione del prossimo anno.

A commentare il successo della terza serata del festival è anche l'ad Rai, Fabrizio Salini: “Aver portato il Cantico dei Cantici in prima serata a una platea di 15 milioni di spettatori è un'emozione enorme per la Rai e per tutti coloro che ci hanno seguito". "Grazie a Roberto Benigni che ci ha parlato di amore in un Festival in cui Amadeus ci fa riflettere su temi fondamentali come l'amicizia, la lotta incessante alla violenza contro le donne, la disabilità, l'inclusione e la coesione sociale", conclude Salini.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.