Cerca

Sanremo, la gaffe della Clerici

SPETTACOLO
Sanremo, la gaffe della Clerici

(Ipa/Fotogramma)

Antonella Clerici 'inciampa' in una gaffe da dieci e lode sul palco dell'Ariston. Appena terminata la canzone di Giordana Angi, dedicata alla madre, la conduttrice parla dei genitori di Amadeus, presenti in sala. Lui scende allora in platea per baciare la madre, e mentre risale sul palco, la Clerici esclama: "Goditeli finché ci sono!", scatenando lo stupore del conduttore e l'ilarità e l'applauso del pubblico.


Poco prima aveva ironizzato sul decalogo del 'festival di successo' prendendo ad esempio i presunti 'errori' del conduttore, che si sono poi rivelati la chiave dello straordinario record di ascolti. Con il suo abito rosso fuoco si è fatta portare dai 'valletti' il Grande Libro del Festival', dove, rivela la Clerici, sono svelati i segreti "per garantirsi ascolti stellari". Dopo aver mostrato una maschera con un nasone, "regola preliminare" per il festival stellare, la conduttrice comincia a elencare cosa non deve mancare: "Nelle settimane che precedono il festival cerca di fare almeno due o tre gaffes, per la gara scegli cantanti bravi con canzoni che conquistino il cuore e più sono meglio è perché un festival di successo deve durare fino a che il gallo canti", legge la Clerici. Inoltre, "il regolamento deve essere il più macchinoso possibile", bisogna creare "il caos ogni sera e non rischiare che il pubblico ci capisca qualcosa", scherza. Regola numero quattro "non fare l'errore di quei conduttori che hanno scelto un partner fisso, scegli partner sempre diverse, che parlino a mitraglietta, che non siano tutte italiane, non lasciare che il pubblico si affezioni a nessun altro che a te", conclude la conduttrice tra gli applausi e le risate del pubblico.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.