Cerca

Le soluzioni in tv, parte 'PostCovid19'

SPETTACOLO
Le soluzioni in tv, parte 'PostCovid19'

"Vogliamo affrontare, su una rete che fa informazione, quei grandi nodi, quei problemi che da decenni bloccano il Paese con ricadute concrete, quotidiane sulla pelle dei cittadini, dal dissesto idrogeologico all'efficienza della sanità, della scuola". E' la promessa di Gerardo D’Amico, curatore e conduttore del programma 'PostCovid19: Si puo’ fare!', al via da lunedì 6 luglio, alle 15,30 su Rainews24, che all'AdnKronos aggiunge: "Per farlo daremo spazio a scienziati, ricercatori che si occupano da anni di questi problemi e offrono delle soluzioni basate su esigenze scientifiche, non su valutazioni politiche o di opportunità. Proporremo anche paragoni puntuali con altri Paesi su temi specifici. Il tutto sarà in diretta. Il tema che compare nel titolo, il Coronavirus, nel programma non lo tratteremo direttamente ma 'di striscio', occupandoci ad esempio di sanità e di scuola ".


"Quello che vogliamo fare, con i giornalisti di Rainews24 ed i corrispondenti all’estero della Rai è un punto su 15 settori strategici che qualificano un Paese avanzato, davvero proiettato nella competizione di vertice tra quelli dove si vive meglio, si produce meglio, capace di attirare investimenti e turismo. Sono gangli vitali, che incidono sulla vita dei cittadini: la ripartenza post Covid19, gli investimenti che si stanno programmando, sono uno spartiacque per capire quale direzione vuole prendere l’Italia. Lo faremo offrendo ai decisori proposte concrete, obiettivi realizzabili, con tempistiche, investimenti, forza lavoro. Perché volendo, si può fare", dice ancora D'Amico.

Molto prestigioso il board che supporta 'PostCovid19: Si puo’ fare!': l’Accademia Nazionale dei Lincei, il Cnr, l’Enea, la Crui, la Fisv. Il gotha della ricerca scientifica del nostro Paese, che attraverso i loro specialisti aiuteranno ad offrire l’interpretazione delle problematiche ma anche precise soluzioni pratiche per sterzare decisamente verso una ripartenza del Paese dopo la tragedia del Covid-19.

"Gli argomenti che saranno trattati sono da tempo al centro del dibattito politico e sociale, scuola primaria, scuola secondaria, Università, ricerca scientifica, sanità, trasporti pubblici, trasporti privati, offerta turistica, offerta culturale, agricoltura, gestione dell’acqua, dissesto idrogeologico, industria, commercio, tasse: cercheremo di capire non solo quali siano le criticità per ognuno di questi settori, ma con l’aiuto dei nostri migliori ricercatori offriremo soluzioni pratiche, realizzabili, nella logica appunto del 'si può fare', ha detto il direttore di Rainews24, Antonio Di Bella.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.