Cerca

Musica, esce 'Disegnerei' nuovo singolo di Saint Pablo e Bipuntato

SPETTACOLO
Musica, esce 'Disegnerei' nuovo singolo di Saint Pablo e Bipuntato

'Disegnerei', nuovo singolo di Saint Pablo per Osa Lab (Foto Dopoesco)

Un brano a due facce, che cela una forte malinconia disegnata alle spalle di un mood estivo e accattivante. "Disegnerei" è il nuovo singolo di Saint Pablo, appena uscito per Osa Lab, e che vede l’artista per la prima volta accompagnato da una voce femminile. È Bipuntato l’altra penna, e questa scelta conferma il percorso di crescita del giovane artista verso uno stile sempre più Pop-R&B. Classe '92, Saint Pablo, al secolo Pierpaolo Pingitore, ha visto in piena emergenza coronavirus il singolo pubblicato il 6 maggio scorso in collaborazione con Peter White, "Un soffio di città", superare i 100mila streaming su Spotify in una settimana. Ed ora esce con il nuovo brano "nato in quarantena, in un momento molto grigio per tutti".


"Il singolo 'Disegnerei' - racconta Saint Pablo - ha una duplice visione: è un pezzo estivo, perché disegnerei un’estate decisamente diversa da quella che stiamo vivendo, utilizzando qualunque strumento per darle una forma definita. Invece, se dovessi descrivere l’altra faccia della medaglia, disegnerei una situazione malinconica, che delinea la fine di una storia in cui una delle due parti possa ripercorrere gli errori fatti e possa utilizzare questi errori per disegnare un altro finale". Due facce, per due penne. Bipuntato racconta così questo brano: "Disegnerei è la somma degli attimi perduti. È stata scritta tra Talenti e piazza Sempione, in un giugno decisamente particolare. È per chi sente il peso dei proprio errori, quando ci si chiede chi aveva ragione e chi no".

"Decidere di partire con l’idea di non tornare, fare un giro assurdo per incollare i pezzi e sperare che dicano qualcosa di diverso" osserva Bipuntato. Una collaborazione, quella tra Saint Pablo e Bipuntato, che l’autore di "Un Soffio Di Città", ricorda essere nata da "una forte stima artistica e personale. Io e Beatrice ci siamo conosciuti un anno fa e la sinergia nata dalla stima per i reciproci lavori ci ha portato a voler unire le nostre penne. Appena ho detto ‘voglio dare questo tipo di mood ad un mio brano’, ho pensato subito a lei".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.