Cerca

Il docufilm 'Umanamente Totò, poi il comico' si candida ai David di Donatello e a Hollywood

La pellicola sarà proiettata nelle sale italiane e all'estero con sottotitoli in inglese

SPETTACOLO
Il docufilm 'Umanamente Totò, poi il comico' si candida ai David di Donatello e a Hollywood

Il regista del docufilm su Totò Franco Esposito.

"Umanamente Totó, poi il comico", il docufilm dedicato alla vita e all'opera del grande protagonista partenopeo si candiderà alla prossima edizione di uno dei maggiori premi cinematografici italiani, i David di Donatello, e al Festival del Cinema di Hollywood. Lo annuncia il presidente dell'Associazione Amici di Totò… a prescindere!, Alberto De Marco, che ha realizzato la pellicola insieme a Franco Esposito, direttore dell’emittente tv Telecolore. Alle riprese ha partecipato anche il regista catanese Francesco La Rosa, come 'Director Special Guest', premiato nell’edizione 2020 del Concorso Internazionale "Antonio De Curtis".


"Ci candideremo ai David di Donatello -spiega De Marco all'Adnkronos- con il nostro documentario. La pellicola sarà distribuito non solo in Italia ma anche all'estero, con i sottotitoli in inglese curati da Silvia Tamburriello, corrispondente italiana alla Radio Argentina su Cnn Radio Rosario Fm 895. L’appuntamento internazionale al quale desideriamo non mancare l’anno prossimo è il Festival del Cinema di Hollywood".

Il docufilm, della durata di 2 ore e 8 minuti, ultimato nell'agosto scorso, verrà proiettato infatti negli Stati Uniti ed è tratto dal libro "Antonio De Curtis, Totò il Grande Artista dalla Straordinaria Umanità" di Alberto De Marco e Duilio Paoluzzi, edito da Movimento Salvemini.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.