Cerca

Pupi Avati: "Chiusura cinema una doccia fredda"

SPETTACOLO
Pupi Avati: Chiusura cinema una doccia fredda

(Fotogramma)

"Le sale cinematografiche stavano già vivendo un momento difficilissimo negli ultimi tempi. Con queste chiusure il cinema uscirà, definitivamente, dalle abitudini degli italiani. Tra tutte le ipotesi da mettere in campo era sicuramente quella meno pericolosa". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos il regista Pupi Avati commentando il nuovo Dpcm e la chiusura di cinema e teatri.


Ed ha aggiunto: "Per tutti noi che facciamo cinema questa chiusura è stata una doccia fredda. E non cambierà la storia del covid. Ma perché - si è chiesto il regista - non concentrarci su altri settori più a rischio come i trasporti? Tutti noi, ora, saremo costretti a rinunciare ad una infinità di progetti. Il mio 'Dante' che doveva iniziare entro la fine novembre, lo vedo oggi molto in pericolo".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.