cerca CERCA
Domenica 20 Giugno 2021
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

Ippolito: "Virus circola più di prima dopo i bagordi dell'estate"

15 ottobre 2020 | 09.35
LETTURA: 1 minuti

L'allarme del direttore scientifico dello Spallanzani: "Sta venendo meno l'attenzione nella vita privata"

alternate text
(Fotogramma)

"Eravamo passati dall'avere il 20% di tamponi positivi" a Covid-19 "a meno dell'1%, mentre adesso siamo al 5%: è un indice del fatto che il virus circola e circola più di prima". Lo ha spiegato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto nazionale Malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani' di Roma, intervenuto ad 'Agorà' su Rai3. "I bagordi dell'estate hanno permesso al virus di riprendere corpo e di circolare", ha osservato. Perché "il virus - ha ammonito - una volta arrivato mica se ne va, non abbiamo la scopa per cacciarlo via".

"Nel frattempo - ha continuato l'esperto - abbiamo avuto un indice di mobilità elevato, ci sono state le elezioni e c'è stata l'apertura delle scuole. E quello che succede all'uscita", sui trasporti e nei ritrovi tra compagni e amici, "non è paragonabile a ciò che avviene all'interno" degli istituti, ha fatto notare Ippolito secondo il quale, "se nel pubblico l'attenzione è alta, sta venendo meno l'attenzione nella vita privata".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza