cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 18:46
Temi caldi

Iran: allarme Mers, prima vittima del virus a Kerman

29 maggio 2014 | 19.15
LETTURA: 2 minuti

Teheran, 29 mag. - (Adnkronos/Aki) - Prima caso di morte per il virus Mers in Iran. Una donna di 53 anni, che aveva contratto la sindrome respiratoria mediorientale da coronavirus (Mers), e' deceduta nella provincia di Kerman, nel sud-est della Repubblica islamica. Lo ha riferito l'agenzia d'informazione Fars.

"Malgrado tutti i tentativi messi in campo dallo staff medico, la paziente infettata da coronavirus e' morta", ha affermato all'agenzia di stampa il direttore del centro di controllo delle malattie infettive dell'Iran, Mohammad Mehdi Gooya. Il direttore ha precisato che la sorella della vittima, anch'essa colpita dal virus, e' in buone condizioni di salute ed e' stata dimessa dall'ospedale.

Intanto sembra allargarsi il focolario di Mers nella Repubblica islamica. Ai primi due casi confermati nei giorni scorsi dalle autorita' iraniane, se ne sono aggiunti altri sei, stando a quanto annunciato da Mehdi Shafiei, capo dell'unita' di prevenzione delle malattie del Kerman. La Mers e' la variante mediorientale della sindrome da insufficienza respiratoria Sars, esplosa a settembre 2012 in Arabia Saudita. Il virus e' letale per circa il 30% di coloro che lo contraggono ed e' gia' costato la vita a 175 persone in Arabia Saudita. Al momento non e' disponibile un vaccino.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza