cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 16:11
Temi caldi

Iran: cade la scure su Instagram, app al bando per violazione privacy

23 maggio 2014 | 13.44
LETTURA: 1 minuti

Teheran, 23 mag. - (Adnkronos/Aki) - Un tribunale iraniano ha ordinato al ministero dell'Interno di Teheran di bloccare Instagram, la popolare applicazione che permette agli utenti di scattare foto, modificarle e poi condividerle sugli altri social network. Lo ha riferito l'agenzia di stampa Mehr, secondo cui Instagram e' stato messo al bando perche' ha violato le disposizioni sulla privacy in vigore nella Repubblica islamica.

Dopo YouTube, Twitter e Facebook e i servizi di messaggistica come Viber, WeChat e Whatsapp la scure della censura iraniana cade quindi ora su Instagram. Gli utenti iraniani riescono ad accedere a questi media solo utilizzando software che neutralizzano i blocchi posti dalle autorita' giudiziarie.

Il provvedimento anti-Instagram rilancia il braccio di ferro tra il governo e la magistratura. Negli ultimi mesi, in diverse occasioni, il governo del moderato Hassan Rohani ha chiesto la fine della censura sui social network, provocando l'ira della magistratura e del fronte conservatore che invece li definisce come "fonti di deviazione morale per la societa' iraniana".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza