cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:49
Temi caldi

Iran, indossa cravatta: ultraconservatori contro consigliere di Rohani

12 febbraio 2014 | 15.55
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Teheran, 12 feb. - (Aki) - Un coro di critiche si è alzato dalla schieramento ultraconservatore in Iran contro Mahmoud Sariolqalam, consigliere per gli affari esteri del presidente Hassan Rohani, 'reo' di indossare la cravatta. "E' un gesto contrario al protocollo diplomatico iraniano e ai principi etici della rivoluzione islamica", ha tuonato un gruppo di esponenti della fazione più oltranzista presente in Parlamento, che ritiene la cravatta un capo di abbigliamento filo-occidentale.

Secondo il sito 'Mashreqnews', il gruppo di ultraconservatori, dei quali non si citano i nomi, ha polemizzato con il consigliere di Rohani, sottolineando che "adottare una simile strategia" filo-occidentale alla lunga "non è funzionale alla stabilità dello Stato, ma anzi può danneggiarla". Negli ultimi mesi, Sariolqalam ha partecipato a diverse conferenze internazionali. Di recente ha anche preso parte a un seminario presso l'aula della commissione Esteri della Camera, indossando sempre abiti di taglio occidentale e la cravatta.

L'uso di questo capo d'abbigliamento è considerato dai grandi ayatollah sciiti, fin dalla rivoluzione islamica del 1979, un "simbolo della deviata cultura occidentale" ed è pertanto proibito dal protocollo diplomatico della Repubblica islamica. Oltre a ricoprire la carica di consigliere di Rohani, Sariolghalam è professore di Relazioni Internazionali presso l'Università di Shahid Beheshti a Teheran. E' ritenuto, inoltre, vicino all'ex presidente, Ali Akbar Hashemi Rafsanjani e all'attuale ministro del petrolio Bijan Namdar Zangeneh. Il docente iraniano era stato emarginato dalla vita politica dell'Iran durante i due mandati presidenziali di Mahmoud Ahmadinejad (2005-2013).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza