cerca CERCA
Giovedì 01 Dicembre 2022
Aggiornato: 07:42
Temi caldi

Iraq: il patriarca caldeo Sako, sconcertante intervento Usa solo su Erbil

10 agosto 2014 | 17.03
LETTURA: 2 minuti

"La decisione del presidente americano Barack Obama di intervenire militarmente soltanto per difendere Erbil è sconcertante". Così scrive il patriarca caldeo di Babilonia, Luis Raphael I Sako, in un appello inviato all'associazione Acs, 'Aiuto alla Chiesa che Soffre'. Il patriarca critica fortemente il mancato intervento Usa per liberare Mosul e la Piana di Ninive dal cosiddetto Isis e la scelta di Washington di non dare appoggio alle forze del governo di al Maliki, a meno che queste non si alleino con i peshmerga.

"È davvero deprimente pensare che questa drammatica situazione continuerà finché l'esercito iracheno non si schiererà al fianco di quello curdo per combattere Isis", afferma Sako. Il prelato caldeo punta il dito anche contro Baghdad: "Mentre il Paese è sotto attacco, i politici continuano a lottare per la conquista del potere" e intanto "terribili e allarmanti sono le condizioni delle migliaia di rifugiati, tra cui moltissimi cristiani: si lascia presagire un ancor più terribile disastro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza