cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 00:34
Temi caldi

Iraq: Teheran, pronti a combattere Isil in cambio revoca sanzioni

21 agosto 2014 | 14.10
LETTURA: 2 minuti

alternate text

L'Iran è disponibile a fare la propria parte nella lotta contro i jihadisti dello Stato Islamico in Iraq a condizione che le potenze mondiali revochino le sanzioni imposte a Teheran a causa del suo programma nucleare. Lo ha detto il ministro degli Esteri della Repubblica islamica, Mohammad Javad Zarif, citato dall'agenzia d'informazione ufficiale Irna.

"Se accetteremo di fare qualcosa in Iraq, l'altra parte nei negoziati (il gruppo '5+1', ndr) dovrà fare qualcosa in cambio", ha dichiarato il capo della diplomazia iraniana. "Tutte le sanzioni che sono legate al programma nucleare dell'Iran dovrebbero essere revocate", ha quindi spiegato Zarif.

Ieri il ministro ha confermato che sono in corso discussioni con alcuni governi europei a proposito della possibilità di un'azione congiunta contro l'Isil nel nord dell'Iraq. "Ma non è ancora chiaro cosa dovremmo fare in Iraq e cosa (le potenze mondiali, ndr) dovrebbero fare in cambio. Questa è la parte difficile", ha affermato Zarif.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza