cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 07:26
Temi caldi

Iraq: vescovo Baghdad su giornalista, aiutatela, gente senza coscienza

01 agosto 2014 | 16.10
LETTURA: 2 minuti

Roma, 1 ago. (Adnkronos/Aki) - "Fate qualcosa per liberare l'Iraq da questa gente che non parla di diritti, che vuole solo una dittatura maligna". E' un "appello a tutto il mondo, a tutti gli uomini di buona volontà, all'Europa intera, all'America e a tutte le società umane" quello che arriva da Shlemon Warduni, vescovo ausiliare di Baghdad dei Caldei e presidente della Caritas irachena, che interviene dopo la richiesta di aiuto contenuta in una lettera inviata ad Aki - Adnkronos International da una giornalista sciita irachena minacciata di morte con suo marito e i suoi figli "per motivi religiosi e confessionali".

"Ci sono cose che non fanno neanche gli animali - dice Warduni in un colloquio telefonico con Aki - Gridiamo con le nostre donne, i nostri bambini, i nostri vecchi, i nostri malati: aiutateci a liberarci da questa gente che non conosce la storia, che ha distrutto chiese e moschee, che non ha né misericordia né coscienza né religione. Chiediamo a tutti: liberateci, aiutateci perché ogni essere umano veda rispettati i diritti umani". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza