cerca CERCA
Giovedì 29 Luglio 2021
Aggiornato: 21:23
Temi caldi

1 / 2
Israele, fonti militari: "Si valutano condizioni per cessate il fuoco"

19 maggio 2021 | 12.21
LETTURA: 3 minuti

Netanyahu: "Determinato a continuare operazione fino a quando il suo obiettivo sarà raggiunto". Ministero Sanità di Gaza: 227 palestinesi uccisi, 64 i minorenni

alternate text
(Afp)

Israele sta valutando le condizioni per mettere fine alla campagna militare a Gaza. Lo ha riferito una fonte militare israeliana citata dal 'Times of Israel' e da altri media israeliani. Anche se si sta preparando, se necessario, ad "altri giorni" di bombardamenti, "stiamo valutando il momento giusto per un cessate il fuoco", ha riferito la fonte militare.

Leggi anche

Il ministero della Difesa israeliana ha tuttavia escluso l'ipotesi di un imminente cessate il fuoco. "L'operazione delle Idf (le forze armate israeliane, ndr) sta continuando a pieno ritmo. Non c'è ancora un cessate il fuoco sul tavolo", ha detto un funzionario del governo israeliano alla 'Bbc'.

Di sicuro niente cessate il fuoco prima di venerdì come assicurano fonti della sicurezza dello Stato ebraico, citate dall'emittente Channel 12.

Hamas: Israele continua a rifiutare ogni iniziativa di cessate il fuoco

"Non ci sono date specifiche per l'avvio di un cessate il fuoco, perché tutti gli sforzi internazionali che vengono fatti, anche quelli egiziana, si scontrano con la posizione israeliana che rifiuta ogni iniziativa sul cessate il fuoco" ha accusato un portavoce di Hamas nella Striscia, Hazem Qassem.

Netanyahu non sembra dunque pronto alla de-escalation chiesta da Joe Biden: "Sono determinato a continuare questa operazione fino a quando il suo obiettivo sarà raggiunto, riportare pace e sicurezza a voi, cittadini d'Israele" ha detto il primo ministro israeliano, citato dal 'Times of Israel'. Netanyahu non ha commentato la richiesta fatta dal presidente americano, limitandosi a dire di apprezzare il sostegno di Washington al diritto israeliano all'autodifesa.

Ministero Sanità Gaza: 227 palestinesi uccisi, 64 i minorenni

Intanto sono 227 i palestinesi rimasti uccisi nei raid israeliani a Gaza, di cui 64 sono minorenni, secondo il ministero della Sanità di Gaza, citato dai media israeliani. I feriti sono a quota 1.620.


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza