cerca CERCA
Giovedì 02 Febbraio 2023
Aggiornato: 11:52
Temi caldi

Istituire registro tumori animali, sono 'sentinelle' casi uomo

06 maggio 2014 | 20.35
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 6 mag. (Adnkronos Salute) - Gli animali "possono essere considerati 'sentinelle biologiche' e le patologie oncologiche che colpiscono quelli domestici sono, per certi aspetti, analoghe a quelle dell'uomo, nel comportamento biologico e molecolare". Con queste parole Paola Nicolussi, direttore sanitario dell'Istituto zooprofilattico sperimentale (Izs) della Sardegna, ha presentato oggi a Cagliari la proposta di istituire un Registro tumori animali.

"Non solo l'oncologia degli animali da compagnia - ha aggiunto Nicolussi - ma anche quella degli animali da reddito può fornire elementi di studio per la medicina tumorale dell'uomo. Il progetto avrà durata biennale e a conclusione del primo anno sarà redatto un report sull'attività svolta e sui risultati ottenuti".

La realizzazione di un registro tumori animali si prefigge lo scopo di registrare e identificare tutti i casi segnalati in uno specifico periodo di tempo, nella popolazione animale, sia animali da compagnia come i cani e i gatti sia da reddito, per verificarne la prevalenza e l'incidenza. "Il Registro - ha detto Sandro Rolesu responsabile dell'Osservatorio epidemiologico veterinario regionale dell'Izs Sardegna - potrà contribuire a una più corretta valutazione dell'incidenza della malattia per ospite, cani, gatti, animali d'allevamento, specie selvatiche. A questo si aggiunge il vantaggio di un'anagrafe più precisa e aggiornata".

Protagonisti "l'Izs Sardegna e la Asl di Sassari - ha detto il dg dell'istituto 'G. Pegreffi' Antonello Usai - e, se l'assessorato regionale alla Sanità lo riterrà opportuno, amplieremo il progetto a tutta la Regione. E deve essere coinvolta anche l'Università di Sassari con il dipartimento di Medicina veterinaria e il suo ospedale veterinario". Nella rete entreranno anche gli ambulatori veterinari privati che effettueranno i prelievi di campioni istologici dagli animali da compagnia, che saranno poi inviati ai laboratori dell'Istituto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza