cerca CERCA
Mercoledì 26 Gennaio 2022
Aggiornato: 14:44
Temi caldi

Italia-Cina: Giacomelli firma memorandum, più facili coproduzioni cinema-tv

19 maggio 2016 | 15.43
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Adnkronos)

Cina piu' vicina a cinema e tv italiani con la firma del memorandum che impegna i due paesi, nei prossimi tre anni, a promuovere la collaborazione fra le imprese cinematografiche, radiofoniche e televisive oggi al Mise. "La firma di oggi conclude un percorso e ne apre un altro: nei prossimi tre anni Italia e Cina intensificheranno i rapporti di collaborazione su film, serie tv, cartoni animati e documentari cercando anche la strada delle coproduzioni”, spiega il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli che oggi ha firamto l'accordo insieme al ministro cinese per la Stampa e l'Audiovisivo Cai Fuchao, avvenuta nella sede di Palazzo di Brazzà.

“Da tempo ripetiamo che la creatività italiana non è al massimo delle sue possibilità nel mondo e anche la Rai deve riscoprire la dimensione internazionale. I governi, con l'accordo di oggi, stanno facendo la loro parte, ma la Cina è una sfida che coinvolge il sistema paese nel suo complesso che si vince o si perde tutti insieme", ha spiegato il sottosegretario.

Il protocollo impegna i due paesi, nei prossimi tre anni, a promuovere la collaborazione fra le imprese cinematografiche, radiofoniche e televisive dei rispettivi paesi “su basi di parità e reciprocità”, a “incoraggiare la coproduzione di film e programmi radiofonici e televisivi, compresi film, documentari e serie tv e cartoni animati che riflettano la vita quotidiana della gente, le tradizioni culturali e gli usi e costumi di entrambi i Paesi”. Inoltre, il Memorandum impegna Italia e Cina a “incoraggiare l’importazione di film dall’altro Paese, e agevolare la distribuzione e la proiezione di tali film importati”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza