cerca CERCA
Venerdì 22 Gennaio 2021
Aggiornato: 02:01

Italia Viva, gruppo anche al Senato

19 settembre 2019 | 16.46
LETTURA: 3 minuti

Renzi: "Sfida tv con Salvini da Vespa tra 15 e 17 ottobre. Stop fake news, non stacco spina al governo". Ipotesi Boschi-Faraone capigruppo Montecitorio e Palazzo Madama

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA
Roma, 19 set. (Adnkronos)

E' stato costituito un nuovo gruppo al Senato: "Partito Socialista-Italia Viva". Lo annunciano in una nota congiunta il segretario del Psi Enzo Maraio e il presidente, Riccardo Nencini. "In merito alle indiscrezioni stampa degli ultimi giorni – hanno specificato – non è mai stata all'ordine del giorno la confluenza del Psi nel movimento" di Matteo Renzi. Il "Psi manterrà la sua autonomia politica e la propria identità. Il sostegno del Psi al governo giallo-rosso rimane responsabile e leale" hanno proseguito.

"Il gruppo parlamentare avrà un taglio riformista che rafforzerà la nostra azione politica, nell’ottica dell’allargamento del campo del centrosinistra. Continueremo a vigilare affinché i punti inseriti dai socialisti nel programma di governo siano rispettati, a cominciare da lavoro, sanità, infrastrutture".

Insomma, gruppi pronti per Italia Viva. A tempo di record, appena 48 ore. Risolto il nodo del simbolo al Senato, la prossima settimana ci sarà l'insediamento ufficiale dei nuovi gruppi e quindi la scelta dei presidenti. Se ne sta discutendo, spiegano fonti parlamentari di Iv, e al momento l'ipotesi sarebbe quella di Maria Elena Boschi capogruppo alla Camera e - in osservanza al principio di parità di genere negli incarichi, ribadito da Renzi - un uomo a palazzo Madama.

Il nome che circola è quello di Davide Faraone, ex capogruppo Pd in commissione Vigilanza Rai (dove Italia Viva conta anche un altro esponente, Michele Anzaldi). Altro nome possibile è quello di Francesco Bonifazi, fedelissimo di Renzi, ma fonti parlamentari assicurano che non sarà lui il presidente del gruppo a palazzo Madama. Del resto, per Bonifazi si parla già della carica di tesoriere della nuova formazione, ruolo già ricoperto nel Pd con Renzi segretario. E lui? I suoi dicono che il leader di Iv non ci pensa proprio. Intanto, si sta anche iniziando a valutare qualche spazio a Roma per una sede del nuovo partito. "Ma senza fretta, tanto dalla prossima settimana - spiega un parlamentare di Italia Viva - avremo i nostri uffici a Camera e Senato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza