cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 12:00
Temi caldi

Italiani pessimisti, per il 69% situazione economica peggiore dopo il Covid

27 maggio 2021 | 13.55
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Il 69% degli italiani crede che la situazione economia del Paese sarà peggiore al termine della pandemia per Covid. E' quanto emerge dal 1° rapporto 'Gli italiani: risparmio e investimento' realizzato da Euromedia Research e Banca Mediolanum e presentato oggi in occasione dell’ottavo edizione del Mediolanum Market Forum. Più nel dettaglio, l'analisi evidenzia come di questa alta percentuale, il 39% sia convinto che la situazione in Italia sarà 'peggiore', mentre il 30% la vede 'significativamente peggiore'. Se l'11% pensa invece che rimarrà invariata, c'è un 14,4% che crede possa migliorare. Pochi, pari all'1,3%, quelli che pensano che la situazione economica italiana sarà 'significativamente migliore' nel post Covid.

Immaginando invece la propria situazione finanziaria al termine della pandemia, la maggior parte degli italiani (41,7%) la vede invariata, mentre uno su tre, il 29,9%, prevede che peggiori e il 10,3% che addirittura sarà 'significativamente' peggiore. Gli ottimisti sono ben pochi secondo il rapporto: il 9,9% la vede migliore, il 2,2% 'significativamente' migliore.

Quanto alle preoccupazioni degli italiani in questo momento, il 57,4% è preoccupato per la crisi che sta investendo l'Italia. Un 27,8% mette invece al primo posto la propria situazione e quella della famiglia. Decisamente più basse le percenutali di chi si preoccupa di eventuali tensioni sociali (6,5%) e di chi teme di perdere il lavoro o di dover chiudere la propria attività (6,4%).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza