cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 07:19
Temi caldi

Parlamento

Iwobi il leghista, primo senatore nero d'Italia

06 marzo 2018 | 18.35
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Sono contentissimo, ringrazio Dio e il segretario della Lega Matteo Salvini". All'AdnKronos, Tony Iwobi, 62enne nato a Gusau, in Nigeria, non nasconde il suo entusiasmo per l'elezione a senatore del Carroccio. Iwobi, che diventa il primo inquilino di Palazzo Madama di colore ("Non scriva negro - dice ridendo - altrimenti ci sparano a me e a lei"), spera che potrà continuare a fare il responsabile dell'immigrazione del Carroccio anche quando entrerà in Senato: "Non tocca a me scegliere, vediamo che compito mi affideranno", spiega ancora.

Iwobi, in Italia da 40 anni, arrivato con un permesso di studio, è militante della Lega da 25 anni: "Io voglio una immigrazione regolare - sottolinea -. Noi leghisti vogliamo risanare l'immigrazione, la vogliamo controllata, non siamo contro le persone, ma contro gli irregolari".

"Spero che Salvini sia il premier, perché ha le idee chiare e il suo progetto di 'prima gli italiani' va bene, perché bisogna dire che se il padrone di casa sta bene, anche gli ospiti stanno bene", conclude Iwobi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza