cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Serie A

Juric: "Cori razzisti a Balotelli? Non diciamo c...ate"

03 novembre 2019 | 17.51
LETTURA: 3 minuti

Il tecnico del Verona nega l'episodio denunciato dall'attaccante del Brescia: "Solo fischi e sfottò, se ci fossero stati lo direi perché mi fanno schifo". Setti: "I nostri tifosi ironici ma non razzisti"

alternate text
Ivan Juric (foto AFP) - AFP

"Balotelli? Oggi non c'era niente. C'erano grandi fischi e sfottò nei confronti di un grandissimo giocatore ma non c'era niente altro. Se ci fossero stati lo direi perché mi fanno schifo e sono inaccettabili, ma oggi ho sentito cori, fischi e sfottò. Mi fanno schifo i cori razzisti ma oggi non ne ho sentito neanche uno, non diciamo ca....". Lo ha detto il tecnico del Verona, Ivan Juric a Sky sull'episodio che ha visto coinvolto l'attaccante del Brescia Mario Balotelli.

Dello stesso parere è Maurizio Setti, presidente del Verona: "Confermo che noi non abbiamo percepito nulla. Sono arrivato a Verona 8 anni fa e ho subito potuto vedere come i tifosi veronesi siano sì ironici ma assolutamente non razzisti, come è accaduto 6 anni fa al nostro debutto contro il Milan proprio di Balotelli. Quando ci sono episodi di razzismo siamo i primi a condannarli, lo abbiamo sempre fatto, ma è sbagliato generalizzare, parlando di cori e tifoseria razzisti, se su 20.000 persone fra il pubblico un paio possono, magari, aver detto qualcosa".

"Quelle due-tre persone, se ci sono, siamo pronti a prenderle e punirle -assicura Setti- perché condanno fortemente qualsiasi episodio di questo tipo. Ma parlare di Verona come fossimo fermi a 30 anni fa è sbagliato: noi siamo un club e una tifoseria che ha solo lo sport nel proprio dna. Sono tantissimi i ragazzi di colore che vestono gialloblù dalle giovanili alla prima squadra, il razzismo è un discorso che per noi non esiste e Verona non è il posto giusto per simili generalizzazioni. Su 8 anni della mia presidenza, potete constatarlo, l'atteggiamento dei nostri tifosi è stato assolutamente corretto. Balotelli l'ho incontrato e mi sono scusato nell'eventualità che qualcuno gli possa aver detto qualcosa".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza