cerca CERCA
Domenica 24 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:45
Temi caldi

Juve-Napoli, il caso arriva in Parlamento

05 ottobre 2020 | 14.05
LETTURA: 1 minuti

Il deputato campano Iovino (M5S) ha presentato un'interrogazione. "I bianconeri non speculino. Non c'erano le condizioni per disputare match", dice all'Adnkronos

alternate text
Foto Fotogramma

Di Antonio Atte

Il caso Juventus-Napoli sbarca in Parlamento. Interpellato dall'Adnkronos, il deputato campano dei 5 Stelle Luigi Iovino annuncia una interrogazione al ministero della Salute "per far luce su questa incresciosa vicenda".

Non si placa la lite tra politica e pallone dopo la decisione della Asl campana di bloccare la trasferta dei partenopei verso Torino a scopo precauzionale, alla luce di alcuni casi di positività al Covid tra i giocatori del Napoli. Ieri sera la Juve, nonostante il forfait della squadra allenata da Gennaro Gattuso, si è presentata regolarmente in campo criticando la scelta dei campani. "La salute viene prima di tutto. La Juventus non speculi sulla salute - attacca Iovino -, la partita andava rinviata perché non c'erano le condizioni di sicurezza sanitaria per disputare il match".

Per il parlamentare "la scelta del Napoli di non partecipare è stata corretta": "Presenterò una interrogazione al ministro Speranza per far luce su tutti i passaggi che hanno portato a questo epilogo", aggiunge. Oggi il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora vedrà, in un doppio vertice, il presidente della Lega di Serie A Paolo Dal Pino e il numero uno della Federcalcio Gabriele Gravina per sciogliere il nodo della mancata disputa del match di ieri. Insomma: Juve-Napoli non si è disputata sul campo, ma la battaglia prosegue su altri fronti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza