cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 14:46
Temi caldi

Kiev: ''Spari contro nostro aereo militare'' Riprendono operazioni 'antiterroristi' a Est

22 aprile 2014 | 21.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Kiev, 22 apr. (Adnkronos/Ign) - Il presidente ad interim ucraino ha annunciato la ripresa delle operazioni 'antiterroristi' nell'est del Paese, dopo la scoperta del cadavere di un responsabile politico con visibili i segni di torture. In un comunicato, Oleksander Tourtchinov ha annunciato il ritrovamento di alcuni corpi "torturati selvaggiamente" nei pressi di Slaviansk, città orientale occupata da miliziani filorussi. Tra i cadaveri c'è quello di Volodimir Ribak, consigliere comunale di Horlivka, che era stato rapito qualche giorno fa da "terroristi''.

"Questi crimini - ha denunciato il presidente - sono stati perpetrati con il sostegno totale e l'indulgenza della Federazione russa. Chiedo ai servizi di sicurezza di rilanciare e mettere in atto misure antiterrorismo efficaci, con l'obiettivo di proteggere i cittadini ucraini che vivono nell'est dell'Ucraina".

Il ministero della Difesa di Kiev ha inoltre denunciato che un aereo militare ucraino è stato raggiunto da colpi d'arma da fuoco sparati dalla città di Slaviansk. "Sconosciuti - si legge in un comunicato del ministero - hanno sparato contro l'aereo An-30 dell'aeronautica ucraina che effettuava un volo di ricognizione su Slaviansk. E' stato raggiunto da numerosi colpi", ma è atterrato senza problemi.

USA: AL FIANCO DI KIEV - Il vice presidente Usa Joe Biden ha espresso il sostegno degli Stati Uniti alla nuova leadership ucraina intervenendo al Parlamento di Kiev. Gli Stati Uniti sono al fianco dell'Ucraina nel fronteggiare le "minacce umilianti" provenienti da Mosca, ha detto Biden.

In una conferenza stampa congiunta con il premier ucraino Arseniy Yatsenuyk, Biden ha esortato Mosca a "smettere di parlare e ad iniziare ad agire" per disinnescare la crisi con Kiev. Il vice presidente degli Stati Uniti ha ribadito che ogni ulteriore "comportamento provocatorio" da parte russa condurrà a "un isolamento maggiore" ed ha rinnovato l'appello a Mosca perché cessi il sostegno ai militanti filorussi nell'est dell'Ucraina, secondo gli accordi raggiunti a Ginevra la settimana scorsa.

DAGLI USA 50 MLN DI AIUTI - Gli Stati Uniti hanno annunciato un pacchetto di aiuti da 50 milioni di dollari per l'Ucraina. In una nota la Casa Bianca ha spiegato che gli aiuti sono destinati a sostenere "la sicurezza e la stabilità" ucraina e le riforme politiche ed economiche.

Gli Stati Uniti hanno inoltre annunciato che dispiegheranno per esercitazioni in Polonia e nelle Repubbliche baltiche 600 soldati, nell'ambito degli sforzi americani per 'tranquillizzare' gli alleati nell'Europa dell'est dinanzi alla crisi ucraina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza