cerca CERCA
Venerdì 27 Maggio 2022
Aggiornato: 15:40
Temi caldi

"Kyenge orango": per il Senato Calderoli ha diffamato, ma non c'è odio razziale

16 settembre 2015 | 18.03
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Il Senato, con votazioni per parti separate, ha dato l'ok a procedere, per l'ipotesi di diffamazione, nei confronti del leghista Roberto Calderoli, in merito ad alcune sue dichiarazioni del 2013 verso l'allora ministro Cecile Kyenge e ha però respinto la richiesta relativa all'istigazione all'odio razziale.

"Le offese da parte di Calderoli sono razzismo e non semplice diffamazione. La decisione del Senato la trovo sbagliata. Massima solidarietà a Cécile!". Lo scrive su Fb il deputato Pd di origine marocchina, Khalid Chaouki.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza