cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 09:24
Temi caldi

L. elettorale: Sereni, ok Camera importante per superare Porcellum

12 marzo 2014 | 16.07
LETTURA: 2 minuti

"La legge elettorale, approvata alla Camera con 365 voti favorevoli, passa ora al Senato. E' un risultato importante, il primo tassello di un programma di riforme politiche e istituzionali essenziali per creare quella svolta che Matteo Renzi ha messo anche al centro dell'agenda di governo. Abbiamo smentito ancora una volta le Cassandre e molti media che oggi scommettevano sulla spaccatura, anzi sulla lacerazione del Pd". Lo dice Marina Sereni, vice presidente della Camera e deputata Pd.

"È stato fatto il primo passo per non votare più con il Porcellum, per un sistema in cui chi vince governa e viene giudicato da ciò che fa, per avere coalizioni omogenee e non litigiose, per favorire una riaggregazione del sistema politico italiano attorno a poche grandi forze politiche o schieramenti alternativi tra loro. Non voglio nascondere i problemi tra noi, né la delusione per il passaggio alla Camera dove, complice il voto segreto, si è affossata sulla parità di genere una norma di civiltà alla quale tengo molto non soltanto come donna e come donna del Pd, ma come cittadina italiana".

"Per questo ritengo che nel passaggio al Senato la priorità per tutto il Pd non possa che essere quella di recuperare una norma antidiscriminatoria efficace, in grado di garantire una presenza equilibrata di donne e uomini nelle istituzioni. Alla crisi della politica, alla sfiducia e all'antipolitica possiamo rispondere solo con un Parlamento più forte, più legittimato, più rappresentativo di tutta la società", conclude Sereni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza