cerca CERCA
Giovedì 23 Settembre 2021
Aggiornato: 14:49
Temi caldi

La Corte di giustizia europea apre la strada ai fagi naturali contro la Listeria

23 ottobre 2019 | 17.04
LETTURA: 3 minuti

WAGENINGEN, Olanda, 23 ottobre 2019 /PRNewswire/ -- La Corte di giustizia europea ha emesso un'ordinanza che consente alle aziende alimentari di continuare con l'uso dei fagi per prevenire la Listeria su tutti i cibi pronti in assenza di un quadro giuridico europeo. 

I fagi che uccidono specificamente la Listeria possono essere usati durante la trasformazione agro-alimentare per prevenire la diffusione di questi batteri mortali nel cibo. Nei mesi scorsi, l'insorgenza della Listeria ha portato centinaia di morti, aborti e ricoveri ospedalieri in Spagna, Germania, Austria, Svizzera e Olanda e suscitato pubblica preoccupazione.

Le recenti crisi di Listeria nel cibo in Europa hanno inoltre rivelato che anche se un prodotto ha bassi livelli di Listeria legalmente accettabili – ed è quindi considerato 'sicuro' – i batteri possono crescere fino a livelli mortali quando sono a scaffale in negozio o anche nel frigorifero di casa.

Se le aziende di trasformazione alimentare sono responsabili di un'igiene adeguata, esse mancano degli strumenti per affrontare la Listeria presente naturalmente ed hanno chiesto urgentemente innovazione e strumenti aggiuntivi per mantenere i nostri cibi sicuri. Allo stesso tempo i consumatori richiedono di minimizzare i conservanti chimici nei cibi, poichè questi possono intaccare il microbioma umano, che è una parte importante del nostro sistema immunitario. I fagi rappresentano una categoria totalmente nuova nella sicurezza alimentare, senza queste controindicazioni. Ma ironicamente il fatto che l'uso dei fagi differisce dai metodi esistenti è stata la vera causa del ritardo nella loro accettazione nella UE.

Il prof. Martin Loessner del Politecnico federale di Zurigo: come dimostrato e confermato da indagini scientifiche  indipendenti negli ultimi 15 anni, i fagi sono sicuri, naturali ed offrono un modo semplice quanto efficace per prevenire la Listeria nei nostri cibi".

Nel 2006 negli Stati Uniti, il fago anti-Listeria Listex™, prodotto dall'azienda di scienze della vita Micreos Food Safety, con sede a Wageningen, è stato il primo fago generalmente riconosciuto sicuro (GRAS) ed approvato come coadiuvante alla trasformazione alimentare dalla FDA. I fagi sono diventati da allora uno strumento di sicurezza alimentare importante per l'industria in tutti i continenti. Il Listex ha vinto numerosi premi del settore, tra cui il prestigioso Food Ingredients Europe Gold Award per l'innovazione, in rappresentanza dell'industria di trasformazione del cibo europea. Ma mentre questa innovazione europea è stata largamente accettata in tutto il mondo, nella stessa Europa la disponibilità del prodotto è stata impedita dall'incertezza normativa. Con l'ordinanza della Corte di giustizia europea, questa ambiguità viene risolta e il Listex può essere usato per impedire che la presenza di Listeria durante le fasi finali della produzione cresca a livelli contaminati.

La Listeria è particolarmente pericolosa per le donne incinte, gli anziani e gli immunocompromessi. Secondo il prof. Frank Devlieghere, microbiologo dell' Università di Ghent: "Sradicare la Listeria, anche sotto le più stringenti norme d'igiene e i controlli qualitativi, è quasi impossibile". Specialmente i cibi pronti sono a rischio di contaminazione da Listeria, poichè essi di solito non vengono riscaldati prima del consumo.  Decine di articoli scientifici pubblicati dalle università di tutto il mondo confermano l'efficacia del Listex™ su prodotti suscettibili a Listeria. L'efficacia e la sicurezza sono state confermate anche dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

I membri del Parlamento europeo si rivolgono ora alla Commissione europea con la raccomandazione urgente di sviluppare una regolamentazione UE specifica sui fagi, ma allo stesso tempo è stata fatta sufficiente chiarezza da parte della Corte di giustizia per applicare questa tecnologia a beneficio del consumatore europeo, come è in tutti gli altri continenti.  

 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza