cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 08:07
Temi caldi

La crisi non va in alto mare, a gonfie vele il noleggio yacht

05 febbraio 2014 | 09.41
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Roma, 5 feb. (Labitalia) - La crisi naviga in alto mare, tenendosi ben lontana dalle imbarcazioni, anzi dal giro di affari del noleggio delle barche. Un settore che si metterà in mostra, dal 12 al 16 febbraio prossimo al Big Blu 2014, il Salone internazionale della nautica e del mare. Così, tra imbarcazioni, gommoni, motori fuoribordo e arredo nautico, c'è chi già sta allestendo il suo stand, soddisfatto dall'andamento del mercato. E' il caso di Sergio Mainini, della Bluesail Charter, nota azienda toscana specializzata nella locazione e noleggio di barche. "Il settore - assicura - non è stato colpito dalla crisi, anzi è vero il contrario. Molti spinti dalla voglia di non rinunciare a una vacanza in barca, ma stretti dalle morse del portafoglio hanno deciso di procedere al noleggio".

"Anche chi ha già una barca - fa notare Sergio - cerca di evitare i costi fissi di manutenzione, magari lasciando la propria al porto. Molti preferiscono così affittarsi un'imbarcazione per 10-15 giorni".

"La cifra - ammette - non è poi così esosa come si potrebbe pensare. Si va dai 1.000 euro a settimana in bassa stagione fino ai 4.000 in alta. Ovviamente i costi possono anche lievitare in base alla grandezza della barca, ma si deve tenere presente che la maggior parte dei clienti sono gruppi di giovani che senza pensarci troppo accettano il contratto, dividendo le spese di affitto".

Il noleggio di barche prevede l'affitto anche di lussuose imbarcazioni, da 10 a 70 metri, con o senza equipaggio. Le basi di imbarco sono un po' ovunque: dal Tirreno all'Adriatico, dalla Sicilia alla Sardegna. Le imbarcazioni disponibili sono, infatti, di diverse tipologie: yachts a motore e a vela, catamarani, caicchi, motorsailes, megayachts e gommoni. Non sono poche, inoltre, le aziende specializzate nell'organizzazione di feste, eventi, cene, meetings a bordo e boat and breakfast.

Per locazioni con comandante-equipaggio sono richiesti solo i propri documenti personali e i documenti delle persone imbarcate. Per noleggiare un'imbarcazione senza skipper è richiesta la patente nautica, provata esperienza di navigazione e il certificato limitato di radiotelefonista. E' comunque richiesto a tutte le persone a bordo di avere con se un documento di riconoscimento.

Le condizioni specifiche per ogni noleggio verranno indicate nel contratto di noleggio, firmate dal noleggiatore e dal proprietario del natante o dai rispettivi rappresentanti. Il canone di noleggio include l'uso dello yacht, equipaggiamenti e attrezzature funzionanti, strumenti, materiali di consumo per la pulizia della barca e per le funzioni e manutenzioni della sala macchine, del ponte e delle cabine; stipendi e vitto per l'equipaggio, assicurazione dello yacht contro i rischi derivanti dal mare e verso terzi, assicurazione equipaggio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza