cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 18:49
Temi caldi

La crisi spaventa i mercati, Piazza Affari perde il 2%

09 agosto 2019 | 09.12
LETTURA: 2 minuti

All'indomani dello strappo di Salvini e in attesa del rating di Fitch, il differenziale tra Btp e Bund sale a 240 punti con il rendimento del titolo decennale italiano all'1,82%. In forte calo i bancari

alternate text
(Fotogramma)

La crisi di governo innescata ieri dal vicepremier e leder della Lega Matteo Salvini, spaventa i mercati. Lo spread tra Btp e Bund tedeschi sale a 240 punti base dopo aver aperto stamane a 234 punti. Il rendimento del decennale sale all'1,82%.

In forte calo Piazza Affari che cede il 2,07%, in attesa del rating di Fitch. A trascinare al ribasso l'indice principale i titoli bancari.

Negative ma non pesanti come Piazza Affari le altre borse europee. A Londra il Ftse 100 cede lo 0,28%, a Francoforte il Dax arretra dello 0,47% e a Parigi il Cac40 flette dello 0,45%. Nel radar degli investitori oltre allo scontro commerciale tra Usa e Cina, ci sono le prossime mosse delle banche centrali sul fronte della politica monetaria e l'ipotesi hard Brexit.

In Asia la piazza di Tokyo ha aperto in crescita dello 0,69% e ha mantenuto l'intonazione positiva per tutta la seduta, chiudendo gli scambi con il Nikkei 255 a 20674 punti (+0,39%) in scia anche ai dati sull'economia del paese che ha fatto registrare un incremento del Pil dell'1,8 per cento ad aprile-giugno, terzo trimestre consecutivo di crescita.

Ieri Wall Street ha chiuso in rialzo con il Dj che e ha archiviato la seduta con un guadagno dell'1,43% a 26378 punti incoraggiato dai segnali distensivi tra Usa e Cina sul fronte della guerra commerciale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza