cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 21:54
Temi caldi

Ambiente: una App per difendere la natura

05 marzo 2015 | 12.59
LETTURA: 2 minuti

Con Csmon-life, scaricabile gratis per iOs e Android, tutti i cittadini inviando una foto possono arricchire il database del Network Nazionale della Biodiversità

alternate text

Cittadini in campo per la tutela delle biodiversità. Smatphone alla mano, grazie a una app gratuita (Csmon-life, disponibile su Google Play per Android e su Apple Store per iOS), tutti possono diventare parte attiva del mondo della ricerca. Facile e intuitivo l'utilizzo: basta individuare una specie target, scattare la foto e inviare la segnalazione. I dati, una volta validati da esperti del settore, andranno ad arricchire i database del Network Nazionale della Biodiversità (NNB), un sistema di banche dati nazionale promosso dal ministero dell’Ambiente.

"Quella che si sta profilando in Italia anche grazie al progetto CsMon-life (Citizen Science MONitoring) - spiegano gli organizzatori del progetto - è una fattiva collaborazione tra cittadini, istituti di ricerca e istituzioni. Con la Citizen Science i cittadini diventano parte attiva del mondo della ricerca, in particolare con la raccolta di dati scientifici sul campo, contribuendo così all'elaborazione di efficaci strategie di conservazione della biodiversità".

La Citizen Science, infatti, coinvolge i cittadini anche nello sviluppo di politiche ambientali condivise. Inoltre, è uno strumento estremamente efficace nel modificare i comportamenti delle persone che, comprendendo i problemi ambientali e partecipando alla loro soluzione, diventano maggiormente consapevoli del loro ruolo nell'insorgenza di queste problematiche.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza