cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 21:32
Temi caldi

La formazione multidisciplinare GDPR di INVEO prosegue da settembre

20 luglio 2021 | 17.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text

La formazione pratica online di Inveo prosegue anche per il prossimo anno accademico.

Inveo ha reso note le date per la prossima stagione formativa settembre/dicembre 2021.

Come noto, INVEO srl Organismo di certificazione privacy e training center GDPR, è impegnato da anni nella formazione di liberi professionisti, consulenti, auditor e DPO.

La formazione é strutturata da percorsi organici di 40 ore, come ad esempio il corso European Privacy Expert, il corso di Alta formazione DPO e da workshop intensivi e pratici giornalieri che si propongono come vere e proprie monografie tematiche.

European Privacy Expert di 40 ore è il core training di Inveo. Un training avanzato di 40 ore sul GDPR, per imparare a mettere in pratica le modalità e le strategie più avanzate in termine di analisi del rischio, mappatura dei dati, pianificazione, analisi e svolgimento di audit e DPIA. Il percorso è propedeutico e qualificato Inveo per l’iscrizione al registro degli European Privacy Auditor/Lead Auditor abilitati per lo schema ISDP©10003 e valutatore privacy secondo la norma UNI 11697:2017 con l’ottenimento delle relative certificazioni AICQ-SICEV.

Alta Formazione DPO. Con il patrocinio del Garante per la protezione dei dati personali, il corso di Alta Formazione è il percorso formativo studiato e progettato per fornire al DPO le conoscenze di normazione e standard ISO al fine di migliorare la sua capacità di analisi e vigilanza. Un corso di carattere giuridico, tecnico e metodologico con uno zoom alle numerose connessioni interdisciplinari. Il percorso è propedeutico e qualificato Inveo per l’iscrizione al registro dei Major DPO.

Workshop. La formula intensiva e smart studiata da Inveo per tutti i professionisti che cerchino un focus e un approfondimento pratico su singole tematiche data protection. In programma troviamo giornate singole dedicate alla DPIA, la gestione del rischio, la data retention e le clinical trials.

Considerato il perdurare della dichiarazione dello stato pandemico e l’elevato gradimento che la formazione on line ha riscosso, la stessa rimarrà in modalità da remoto fino a gennaio 2022.

“Spirito della nostra proposta è quella di fornire una copertura olistica del processo di apprendimento , con riferimento ai temi fondamentali della data protection, costruita su livelli di approfondimento modulari, per facilitare l’accesso ad ogni professionista che sia esso avvocato, ingegnere, consulente, DPO o semplice cultore; questo consentirà ad ogni professionista interessato di poter individuare il corso più adatto alle sue esigenze, culturali e di tempo a disposizione.” - Afferma Riccardo Giannetti, training manager e docente di Inveo -

La formazione proposta da Inveo è caratterizzata da un orientamento all’azione, atto alla formazione empirica dei corsisti

“Sin dagli inizi la nostra tipologia di formazione si è contraddistinta per avere un taglio pratico operativo, promuovendo il concetto del “saper fare” rispetto al semplice apprendimento nozionistico.

Grazie alla doppia anima da formatori e certificatori accreditati Accredia, abbiamo deciso di mettere a disposizione i nostri metodi di analisi e il know how metodologico di indagine maturati nel corso degli anni e di centinaia di audit, a tutti i corsisti che scelgono Inveo proprio per questo plus.

La privacy è ormai sulla bocca di tutti, a vario titolo, ma dai nostri audit sul campo, riscontriamo e riteniamo che ancora solo una ristretta percentuale degli addetti ai lavori sia in grado di maneggiare correttamente sul piano fattuale i principi e gli strumenti fornitici dal GDPR.”

Prosegue Giannetti

”E’ essenziale che i titolari e le organizzazioni siano supportate adeguatamente da chi, per loro conto tratta i dati personali. La formazione e l’aggiornamento, oltre ad essere un obbligo normativo è essenziale per il mantenimento delle competenze con particolare riguardo ai continui cambiamenti.

Durante le sessioni formative i partecipanti sono impegnati in esercitazioni, team building, controlli e analisi a distanza. Tutti i partecipanti devono essere in grado, una volta terminato il corso, di mettere a frutto quanto imparato, testare empiricamente, nel lavoro quotidiano, le tecniche di controllo e le metodologie di analisi apprese durante il training.

In conclusione risulta evidente come l’evoluzione continua della materia, imponga ad ogni professionista una sempre più puntuale capacità di analisi dei compiti a loro ascritti, introducendo il giusto mix di visione d’insieme, reciprocità e concretezza, per essere all’altezza del ruolo”.

Per maggiori informazioni: https://www.in-veo.com/it/formazione/agenda

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza