cerca CERCA
Martedì 03 Agosto 2021
Aggiornato: 01:24
Temi caldi

Serie A

La Juve cala il poker nel derby della Mole

20 marzo 2016 | 17.38
LETTURA: 4 minuti

alternate text
L'esultanza della Juve dopo il 4-1 nel derby col Toro (foto Afp) - AFP

Doppia festa in casa bianconera, la Juventus travolge il Torino 4-1 nel derby della Mole e capitan Buffon supera il primato di imbattibilità che apparteneva al milanista Sebastiano Rossi. A decidere il derby della Mole una doppietta di Morata e i gol di Pogba e Khedira, per i granata rete di Belotti su rigore. In classifica la Juve allunga a 70 punti, resta fermo a 33 il Torino.

Comincia con l'esultanza di Gigi Buffon per il record di imbattibilità in Serie A il derby di Torino, per il portiere campione del mondo mani alzate al cielo per aver superato il primato di 929 minuti senza gol di Rossi (La top ten dei super-portieri). Il primo sussulto della gara arriva al 13' quando il Torino orchestra una azione d'attacco con palla al limite dell'area per Benassi, il rasoterra del giocatore granata viene parato in tuffo da Buffon. Poco dopo affondo di Belotti sulla fascia destra con un tiro cross che impensierisce il portiere bianconero che la blocca sulla linea di porta.

Alla mezz'ora conclusione su punizione dai 30 metri per Dybala ma la palla si infrange sulla barriera, durante la conclusione si fa male l'argentino costretto a uscire, al suo posto Morata. Al 32' la Juve sblocca il risultato con Paul Pogba, il francese su punizione centrale dai 25 metri infila Padelli con un destro a giro sul primo palo; per il transalpino si tratta del sesto gol in campionato. La squadra di Ventura subisce il colpo e poco dopo Silva stende Lichtsteiner prima dell'ingresso in area, ancora Pogba su punizione ma Padelli respinge coi pugni. Al 42' secondo gol dei campioni d'Italia, Khedira prende palla sulla trequarti, trova un varco centrale e a tu per tu con Padelli lo fredda: 2-0. Cambio a inizio ripresa in casa Toro, esce Immobile ed entra Maxi Lopez. Partono forte i granata, Bruno Peres entra in area e viene atterrato da Alex Sandro, Rizzoli indica il dischetto. Sul dischetto si presenta Belotti che spiazza Buffon. Si ferma dunque a 974 minuti l'imbattibilità del portiere e capitano bianconero. Al 58' galoppata di Bruno Peres con conclusione a rete di Maxi Lopez ma l'arbitro annulla per un dubbio fuorigioco.

Al 63' la Juve cala il tris, giocata di Pogba che serve in profondità Morata che con un tocco morbido infila Padelli in uscita. La reazione dei granata è una conclusione acrobatica di Benassi al 70' con palla alta sopra la traversa. Prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo il Toro, al 78' percussione di Benassi per Maxi Lopez, l'argentino si gira in area ma la conclusione viene neutralizzata sulla linea da Barzagli. Sull'azione successiva la Juve si procura una punizione dal limite, calcia Pogba che sulla ribattuta della barriera serve Morata che infila l'angolino firmando la sua doppietta. Allo scadere è ancora lo spagnolo ad avere la palla per la tripletta ma il pallonetto viene agguantato da Padelli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza