cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 18:20
Temi caldi

La Juve è tornata, batte il Carpi e continua a salire

20 dicembre 2015 | 15.03
LETTURA: 4 minuti

alternate text
L'attaccante croato della Juventus Mario Mandzukic e il centrocampista francese Paul Pogba contro il Carpi (Afp) - AFP

La Juventus è tornata. La squadra di Max Allegri batte il Carpi 3-2 - soffrendo un po' nel finale - nell'anticipo delle 12:30 della 17esima giornata, trova la settima vittoria consecutiva in campionato e risale in classifica, dopo un avvio di stagione molto difficoltoso, a 33 punti, prima della sosta natalizia. La Roma batte il Genoa 2-0 e va a 32, mentre Fiorentina e Napoli restano seconde in classifica.

Per i bianconeri ancora decisivo Mario Mandzukic, autore di una doppietta, e Paul Pogba che firma il terzo gol bianconero. Per il Carpi di Castori, dopo la rete in avvio di Borriello è arrivata l'autorete di Bonucci nel recupero del secondo tempo e una buona partita nel complesso.

Il Carpi però, dopo aver raggiunto i quarti di Coppa Italia, eliminando addirittura la Fiorentina al Franchi, non riesce a bloccare i lanciatissimi bianconeri. Allegri schiera in avvio un 3-5-2 confermando Dybala e Mandzukic in attacco e sugli esterni Cuadrado ed Evra con Khedira in mezzo al campo. Castori risponde col 4-4-1-1 con Borriello punta unica supportato da Di Gaudio.

Il primo acuto della gara è proprio della formazione di casa che al 15' va in rete. Lancio di Cofie, Borriello controlla, salta Bonucci in dribbling e destro che infila Buffon sul suo palo. Passano solo tre minuti e al 18' la Juve pareggia: cross di Cuadrado dalla destra, Khedira devia e Belec respinge. La palla viene controllata al volo da Mandzukic che poi la gira in gol. La Juve sale in cattedra e ci prova con Marchisio e Khedira, prima del bis dell'attaccante croato. Al 41' Letizia scivola ed Evra scappa sul fondo a sinistra, cross e stacco di testa vincente di Mandzukic per il 2-1. Inizia la ripresa e Juve ancora in gol: al 5' lancio lungo di Marchisio per Pogba che in area controlla di petto e trafigge Belec in uscita disperata.

La squadra di Allegri sembra controllare a questo punto la gara senza troppi problemi, ma nel finale forse subentra un po' di stanchezza e di rilassatezza che fanno tornare avanti il Carpi che, prima con Mbakogu che conclude dal limite tra le braccia di Buffon, e poi con Gabriel Silva che con un gran destro dal limite che sfiora la rete, spaventa i bianconeri. Nel recupero con Allegri furioso arriva prima l'autorete di Bonucci del 2-3 e poi l'occasionissima per Lollo che ha la palla del 3-3 ma conclude debolmente e Buffon fa sua la sfera, tirando un sospiro di sollievo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza