cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 21:54
Temi caldi

Filippine: la minaccia del super tifone Hagupit, atteso per il 6 dicembre

04 dicembre 2014 | 16.49
LETTURA: 2 minuti

Oxfam ne sta monitorando l’avanzata: si sta muovendo con raffiche di vento di oltre 300 km orari in direzione di Manila, ma il percorso potrebbe variare.

alternate text

Oxfam sta monitorando l’avanzata del tifone Hagupit (chiamato "Ruby" nelle Filippine); mezzi e materiali di emergenza sono predisposti in tutto il Paese, e lo staff è pronto a intervenire mentre le Filippine si preparano all’arrivo della tempesta, prevista per questo fine settimana e che è attualmente nella categoria 5, la più potente. Il tifone si sta muovendo con raffiche di vento di oltre 300 km orari in direzione di Manila, mettendo a rischio la vita di 5,6 milioni di persone.

Il percorso del tifone potrebbe ancora variare, ma Governo organizzazioni umanitarie stanno lavorando insieme per ridurre i rischi per le persone e per il Paese. Ieri sera parlando da Tacloban, Justin Morgan, direttore di Oxfam nelle Filippine, ha detto che i preparativi sono già in corso. “Stiamo osservando l’andamento del tifone con molta attenzione. Gli enti locali stanno attivando i loro piani di evacuazione, coordinandosi con altre agenzie di aiuto umanitario. Oxfam ha le proprie scorte di aiuti posizionate all’interno di tutto il paese, e dispone di personale pronto a sostenere una risposta di emergenza”.

A un anno dal tifone Haiyan (FOTO), le Filippine hanno migliorato la propria capacità di risposta - aggiunge - C’è maggiore consapevolezza di quali siano i luoghi più sicuri dove rifugiarsi, e di cosa e quanto bisogna immagazzinare. Tuttavia rimane il timore che non tutti i centri di evacuazione siano completamente recuperati e pronti ad accogliere la popolazione”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza