cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 23:35
Temi caldi

Moda: la primavera è equa e solidale, due appuntamenti in Liguria

11 aprile 2016 | 13.32
LETTURA: 4 minuti

alternate text

La moda di primavera è equa e solidale. Si apre questo fine settimana in Liguria un mese di appuntamenti che puntano a far conoscere ai cittadini le alternative 'giuste' della moda etica. E' la Primavera Equa e Solidale, dal 14 aprile al 22 maggio, con un calendario di incontri a ingresso libero, realizzato grazie al contributo della Regione Liguria e promosso da Equoliguria, rete delle organizzazioni liguri del commercio equo.

Protagonisti la tracciabilità, la trasparenza, la sostenibilità ambientale e sociale, il prezzo equo e il rispetto dei diritti umani. Si parte con due appuntamenti dedicati alla moda: il primo abbinato al Fashion Revolution Day, l’altro dedicato alla campagna Abiti Puliti. Filo conduttore, la commemorazione della strage di Rana Plaza in Bangladesh di tre anni fa, in cui persero la vita 1.138 operaie del tessile.

Sabato 16 aprile, la Bottega Solidale del Porto Antico porta in passerella la moda sostenibile della stilista Marina Spadafora e la nuova collezione Primavera-Estate 2016 Auteurs du Monde di Altromercato realizzata da artigiane in Asia, Africa e America Latina. Leggere garze di cotone si mescolano alle sete con stampe vivaci; dalle distese dell’Etiopia al cuore montuoso del Nepal la sapienza del telaio unisce luoghi lontani, tradizioni antiche e saperi da salvaguardare.

L'appuntamento aderisce al Fashion Revolution Day, la campagna internazionale per promuovere un’industria della moda più responsabile che si svolgerà il 24 aprile.

Domenica 17 aprile il Teatro Altrove di Piazzetta Cambiaso ospiterà "No more Rana Plaza", un viaggio nel cuore del costo umano del fast fashion a cura della cooperativa Fair e di Abiti Puliti (sezione italiana della Clean Clothes Campaign) coalizione internazionale che opera per il miglioramento delle condizioni di lavoro e il rafforzamento dei lavoratori nell’industria tessile globale.

Alle 17 appuntamento con l'artista Sara Conforti che invita tutti i partecipanti a portare una T-shirt acquistata o indossata in un momento importante della propria storia e una fotografia in cui si indossa il capo scelto proprio in quel periodo. Obiettivo: recuperare il valore narrativo e semantico dei capi d’abbigliamento dismessi e i possibili significati dell’abito in relazione alle diverse dimensioni generazionali, sociali, territoriali ed esperienziali.

Alle 20.30 proiezione del film "True Cost" di Andrew Morgan che lancerà in Italia la mobilitazione internazionale Broken Promises che chiede a H&M di mantenere le promesse fatte per rendere sicure le fabbriche dei suoi fornitori in Bangladesh e migliorarne le condizioni di lavoro.

Giovedì 14 aprile alle 21 inaugura la settima edizione di Film&Food Festival, per parlare di buon cibo e cattiva economia. A Sestri Levante prosegue la rassegna Mondovisioni, i documentari di Internazionale su attualità, diritti umani e informazione. Martedì 19 aprile alle 20.45, nella sala Agave del Convento dell’Annunziata, proiezione del documentario "The chinese mayor di Zhou Hao", protagonista la città di Datong, un tempo florida capitale della Cina imperiale, oggi quasi in rovina. La rassegna si concluderà il 22 maggio.

Dal 20 al 22 maggio "Tutti su per terra", laboratori, cibo, mercato e teatro alla Fortezza del Priamar a Savona a cura della Bottega della Solidarietà.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza