cerca CERCA
Venerdì 07 Maggio 2021
Aggiornato: 03:43
Temi caldi

L'intervista

La Russa boccia Checco Zalone: "Tolo Tolo? Sonnecchiavo"

02 gennaio 2020 | 12.12
LETTURA: 2 minuti

La 'recensione' del senatore di Fratelli d'Italia all'Adnkronos: "Deluso dalla qualità, non dai temi"

alternate text
(Fotogramma /Ipa)

"Sono stato un asino ad andare a vedere quel film". Ignazio La Russa non ha dubbi, e dopo un tweet schizzato fra le tendenze di Twitter boccia ancora una volta 'Tolo Tolo', l'ultimo film di Checco Zalone già record d'incassi nelle prime 24 ore di programmazione.

"Sono andato a vedere l'anteprima, sapevo più o meno cosa mi aspettava e ho avuto la conferma di un film non all'altezza dei precedenti, veramente noioso. Non ho mai riso -dice il senatore di Fratelli d'Italia all'Adnkronos -, c'è qualche battuta azzeccata, ma sono una o due, come quando preferisce i terroristi alla moglie che poi è l'unica che mi ha fatto ridere. Per il resto non solo noia, ma anche una specie di buonismo previsto. Alla fine non si è fatto mancare niente, persino un ricongiungimento di cui non si era parlato per tutto il film".

La Russa lo ribadisce più volte: "Non sono i temi che mi hanno deluso, perché quelli più o meno li sapevo, mi ha deluso la qualità del film, la noia, l'assenza di comicità vera. E avendo deciso di dare un messaggio in qualche modo politico - sottolinea ancora all'Adnkronos - ha rinunciato alle sue caratteristiche, che sono quelle di far divertire e di sorprendere. Ecco, il film non è né sorprendente né divertente. Un film veramente noioso".

Nota una differenza con i film precedenti? "Come dalle stelle alle stalle. Il tema - conclude il senatore - lo svolge anche in maniera banale, è tutto scontato. Ribadisco, una o due battute buone. Per il resto, sonnecchiavo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza