cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 13:49
Temi caldi

Lirica

La Traviata di Verdi al Teatro Carlo Felice di Genova, a dirigere Alvise Casellati

26 dicembre 2016 | 13.59
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Alvise Casellati

Sarà Alvise Casellati a dirigere 'La Traviata', melodramma in tre atti di Giuseppe Verdi, al Teatro Carlo Felice di Genova domani 27 dicembre e mercoledì 28. "La Traviata è tra le opere più popolari ed eseguite al mondo, che esprime una grande modernità nella denuncia di pregiudizi sociali borghesi - dice all'AdnKronos il Maestro Casellati - La mia direzione vuole sottolineare la forza con cui Verdi traduce i sentimenti e la passione".

"Una direzione rispettosa della volontà dell'Autore , che ha sapientemente voluto una orchestrazione tanto semplice quanto efficace per esaltare il canto e la parola - prosegue - Da qui il mio difficile compito nel trovare un equilibrio perché questa semplicità non si traduca in una banalità e allo stesso tempo affinché l'esecuzione di tutte le sfumature, gli accenti e i colori della parola e del canto non eccedano falsando la volontà dell'Autore".

Considerato uno dei talenti emergenti degli ultimi anni, Casellati dopo aver conseguito il diploma di violino al Conservatorio di Musica 'C. Pollini' di Padova, sua città natale, prosegue gli studi con Felice Cusano e Taras Gabora. Si laurea inoltre in Giurisprudenza a Padova, consegue un Master alla Columbia University di New York specializzandosi in diritti d'autore e successivamente frequenta un corso di 'Executive Management' alla Harvard University. Diventa avvocato nello Stato di New York e in Italia.

Avvicinatosi alla direzione d'orchestra con Leopold Hager alla Musikhochschule di Vienna e alla Juilliard School of Music di New York (Vincent La Selva), Casellati si perfeziona con il suo mentore, Piero Bellugi, di cui è assistente a un corso di direzione d'Orchestra a New York nel Giugno 2010. Segue direttori d'orchestra come Ivan Fisher e diventa Assistente di Gustav Kuhn per la stagione 2012-2013 al Tiroler Festspiele Erl (Austria).

Dopo il suo debutto in Italia al Teatro La Fenice di Venezia, in cui dirige l'Orchestra e il Coro nel Concerto per il 150esimo Anniversario dell'Unità d'Italia, è ospite dei più importanti festival musicali (Festival di Ravello, dove dirige per 3 anni il famoso Concerto all'Alba, Festival dei Due Mondi di Spoleto, La Versiliana e il Festival di Venezia).

Come Direttore Residente del Teatro Carlo Felice di Genova, nel 2014 debutta nella lirica, dirigendo 'Il Barbiere di Siviglia' di Rossini e successivamente 'L’Elisir d’Amore' di Donizetti. E’ stato Direttore di Ensemble Opera Studio (EOS) al Teatro Carlo Felice, dove circa 30 giovani cantanti sono stati selezionati, tra oltre 600 candidati provenienti da tutto il mondo, per lavorare come compagnia stabile del Teatro. Da allora dirige nei più importanti teatri italiani (La Fenice di Venezia, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Petruzzelli di Bari etc.).

Tra le orchestre, italiane e straniere, con cui ha collaborato ci sono I Pomeriggi Musicali, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, Orchestra Sinfonica Salernitana, Orchestra del Teatro Rendano Orchestra, Orchestra Filarmonica di Torino, I Virtuosi Italiani (Verona). Tra le orchestre all’estero ricordiamo Shanghai Philharmonic, New York Chamber Virtuosi, Orchestra Sinfonica di Mar del Plata (Argentina), Voronezh Philharmonic (Russia).

Il Maestro Casellati ha di recente diretto con successo 'Il Signor Bruschino' di Rossini al Teatro La Fenice di Venezia e 'Nina o sia La Pazza per Amore' di Paisiello al Teatro Chiabrera di Savona. Dopo 'La Traviata' al Teatro Carlo Felice di Genova, nel 2017 sarà al Teatro Petruzzelli di Bari con un’opera di nuova composizione, ancora al Teatro Carlo Felice con 'Turandot' di Puccini.

E’ stato Segretario generale e Managing director della Foundation for Italian Art and Culture di New York, attualmente è presidente e fondatore della 'Venetian Community of New York' e fondatore e membro del Consiglio di 'La Fondazione NY'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza